Noi e i nostri partner utilizziamo, sul nostro sito, tecnologie come i cookie per personalizzare contenuti e annunci, fornire funzionalità per social media e analizzare il nostro traffico. Facendo clic di seguito si acconsente all'utilizzo di questa tecnologia. Puoi cambiare idea e modificare le tue scelte sul consenso in qualsiasi momento ritornando su questo sito. Visualizza dettagli

Apparizioni

Papa Francesco caccia il vescovo negazionista di Medjugorje: cosa c’è dietro la mossa

Arriva un nuovo vescovo nella diocesi di Mostar, competente su Medjugorje. Monsignor Ratko Peric, 76 anni, va via per limiti di età e al suo posto il Papa ha nominato a reggere il luogo che da 39 anni è sotto i riflettori per presunte apparizioni mariane (mai confermate dalla Santa Sede) il 48enne monsignor Petar Palic. L'uscita di scena di Peric, scettico sulle visioni scrive il Giorno, potrebbe essere il preludio alla trasformazione della parrocchia di Medjugorje a santuario sotto la giurisdizione vaticana.

 

  

Il tuo browser non supporta il tag iframe

 

 

 Il Vaticano infatti non si è mai pronunciato sul fenomeno, ma dallo scorso anno Papa Francesco ha autorizzato pellegrinaggi organizzati (fino al 2019 potevano essere effettuati solo in forma privata) anche dopo le indicazioni dell'inviato, Monsignore Hoser. Il luogo attira due milioni di pellegrini l'anno.