Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

PiazzaPulita, Luigi Di Maio disintegrato da Giovanni Floris: "Non sa quel che fa. Qualcuno mi spiega come..."

Davide Locano
  • a
  • a
  • a

Fa discutere il servizio proposto a PiazzaPulita di Corrado Formigli su La7, le parole del leader dei gilet gialli, Christophe Chalençon, che parla apertamente di "colpo di Stato" e "paramilitari pronti all'azione" in Francia. Si tratta dello stesso Chalençon incontrato da Luigi Di Maio ed Alessandro Di Battista (in seguito all'incontro, il ritiro dell'ambasciatore francese in Italia). E sempre a PiazzaPulita, Giovanni Floris commenta la vicenda, definendo in premessa Chalençon un "rappresentante della rivolta civile". Il gilet giallo, nel servizio, dice che con i grillini si è capito al volo, "siamo d'accordo su tutto". E Floris si interroga: "In due ore sono d'accordo su tutto? Ma cosa si dicono? Che ci sono troppe tasse o che c'è brutto tempo? Facile trovarsi d'accordo: non avranno detto nulla". Dunque, il conduttore di DiMartedì prosegue: "Poveri Cinque Stelle: si trovano che sono andati a parlare con questo. Bisogna sapere con chi vai a parlare, chi incontri, cosa vai a fare. È intollerabile che il vicepresidente del Consiglio vada a parlare con un rappresentante di persone che picchiano i poliziotti e danno fuoco alle auto". Leggi anche: "Pensi al passo indietro": cannonata della Lombardi contro Di Maio Di seguito l'intervento di Giovanni Floris a PiazzaPulita:

Dai blog