Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, Roberto Burioni e i due pazienti in quarantena per 17 giorni "per non diffonderlo in Italia"

Giulio Bucchi
  • a
  • a
  • a

"Per non far correre rischi all'Italia". Il coronavirus sbarca alla Cecchignola: è Roberto Burioni, sul suo Medical Facts, a raccogliere in esclusiva la testimonianza di Francesco Barbero e Xiaowei Yan, infermiere italiano e medico cinese che si sono sottoposti a 14 giorni di quarantena "poi allungati a 17 per essere sicuri" di non trasmettere la polmonite virale di Wuhan nel Paese. I due pazienti sottolineano al famoso virologo l'importanza della misura di isolamento e dei "tanti test, dai fastidiosissimi tamponi rino-faringei ai prelievi di sangue". "Una precauzione dovuta" per contrastare il nuovo coronavirus e il rischio di diffusione di Covid-19.  Leggi anche: La task force Oms in Cina contro il coronavirus, situazione fuori controllo

Dai blog