Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, von der Leyen: "'Fake news' possono uccidere, piattaforme social agiscano"

(Agenzia Vista) Bruxelles, 31 marzo 2020 Coronavirus, von der Leyen: "'Fake news' possono uccidere, piattaforme social agiscano" "L'aglio o la vitamina C possono curare il coronavirus? No. Il virus infetta solo le persone anziane? No. Ma tutti abbiamo visto queste o altre affermazioni false online o sui social media. Vi è un numero crescente di "notizie false" sull'epidemia di coronavirus che circolano, in particolare online. È un'ondata massiccia, che si sviluppa sul terreno dell'incertezza, dell'ansia e del ciclo di notizie in rapida evoluzione. Questo deve finire. Stiamo lavorando con piattaforme online e li incoraggiamo a intensificare la loro azione contro la disinformazione sul coronavirus. Le piattaforme facilitano l'accesso a fonti autorevoli, come le autorità di sanità pubblica. E degradano e persino abbattono i contenuti dannosi e gli annunci di sfruttamento o fuorvianti. Ma bisogna fare di più. Le società di social media devono condividere i dati con la comunità di verifica dei fatti, in modo che insieme smantelliamo queste voci pericolose. Continueremo a monitorare da vicino le azioni intraprese dalle piattaforme. E vogliamo aiutarti a verificare i fatti. Abbiamo lanciato una sezione speciale sul nostro sito Web sulla risposta di Coronavirus in cui puoi trovare informazioni e fatti su alcune delle storie che vedi. Fidati delle tue autorità sanitarie. Fidati dell'Organizzazione mondiale della sanità. Fidatevi dei media affidabili, con una track record di precisione. Quelli che diffondono disinformazione vi danneggiano. La disinformazione può costare la vita. Insieme, possiamo mettere le cose in chiaro". Queste le parole della presidente della Commissione Ue in un videomessaggio sulla disinformazione intorno al coronavirus. Fonte: Ebs Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

Dai blog