Cerca

Comportamento

Insegnare al cane a non "saltare addosso"

Consigli e trucchi dell'esperto

Scopriamo, con l'aiuto del comportamentalista, cosa fare con un cane un po' troppo "affettuoso"
Insegnare al cane a non "saltare addosso"

 

Il cucciolo quando prende il latte dalla madre istintivamente si attacca al capezzolo mettendosi in piedi. Ma questo è etologicamente corretto; invece se il vostro cane crescendo perpetua a compiere questo comportamento, ha imparato a saltare addosso. È palese che se ci salta addosso uno yorkshire l’effetto non sarà uguale a quello di un pastore tedesco. Il modo migliore per non farvi "assalire" dal vostro amico a quattrozampe è girarsi di spalle o incrociare le braccia e guardare al cielo proprio come per le vocalizzazioni esasperate. La spiegazione è che se voi interrompete la relazione con il vostro cane ovvero vi "spegnete" capirà di aver fatto qualcosa che voi non gradite, mentre se lo spingete indietro o giù con le mani e in più gridate di star fermo il cane fraintenderà il vostro disappunto e capirà invece di farvi cosa gradita.

Quindi se il vostro amico a quattrozampe ha questo tipo di problema comportamentale, adesso sapete come affrontare la situazione in modo etologicamente corretto senza ricorrere all’utilizzo della violenza.

 

Di Costanza De Palma, comportamentalista di QZlife.it

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog