Cerca

Europee, exit poll

Tsipras vola in Grecia

1
Tsipras

Syriza guida con tre punti di vantaggio rispetto ai conservatori di Nuova democrazia, partito al governo del paese. I principali istituti demoscopici danno il movimento di Tsipras tra il 26% e il 30% mentre Nuova Democrazia del premier Antonis Samaras sta tra il 23% e il 27%. I neonazisti di Alba Dorata raccolgono consensi tra l’8% e il 10%.
Quando al centrosinistra l’Ulivo del Pasok, di Envangelos Venizelos, consegue tra il 7% e il 9% dei consensi mentre il centrosinistra liberale di Potami si colloca tra il 5% e il 7%, lo stesso livello dei comunisti del Kke. La destra nazionalista dei Greci indipendenti ottiene tra il 3,5% e il 5% e l’ultradestra del Laos prende tra l’1,5% e il 2,5% dei voti. La Grecia manda 21 deputati al parlamento europeo. La soglia di sbarramento per entrarvi è al 3%.

«Se la vittoria di Syriza sarà confermata - ha detto Panos Skourletis, portavoce del partito di Alexis Tsipras - sarà una vittoria storica». Il voto di oggi è il primo test sulle politiche del governo conservatore di Samaras, al potere dal 2012, anno in cui la Grecia ha ottenuto un secondo prestito da Ue e Fmi, in cambio di altri tagli e sacrifici durissimi per la popolazione. Dopo i primi exit poll, il portavoce dell’esecutivo Simos Kedikoglou ha già fatto sapere che elezioni parlamentari anticipate «sono fuori discussione». 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • marks

    25 Maggio 2014 - 20:08

    povera la Grecia statale si aggrappa alla falce e martello , la vedo brutta , sento aria di colonnelli e carri armati .

    Report

    Rispondi

media