Cerca

Il regime di Kim

Corea del Nord, fucilate 12 persone: l'accusa è di pornografia

In Corea del Nord la pornografia è un reato gravissimo: anche le famiglie dei condannati mandate in campi di lavoro

34
Corea del Nord, fucilate 12 persone: l'accusa è di pornografia

La notizia arriva in ritardo, e con pochi dettagli. A riportarla è il quotidiano cinese South China Morning Post: nella Corea del Nord 12 persone sono state brutalmente fucilate dal regime di Kim Jong-un. L'accusa? In agosto i dodici, tutti cantanti che facevano parte del mondo dell'intrattenimento e dei gruppi musicali Unhasu Orchestra e Wangjaesan Light Music Band, erano stati arrestati per pornografia. Tra loro anche l'ex fidanzata del leader nord-coreano, Hyon Song-woi. Ignari delle severe pene a cui andavano incontro, avrebbero scattato foto e girato video mentre facevano sesso.

Guarda il video delle vittime su LiberoTv

 Tre giorni dopo, la condanna: pena di morte per fucilazione.  I familiari delle vittime, secondo una prassi comune in Corea del Nord, dove le famiglie sono ritenute collettivamente responsabili per i reati commessi da uno dei loro membri, sono state inviate nei campi di lavoro da dove potrebbero non uscire mai più. Hyon e Kim Jong-un si erano conosciuti dieci anni fa e sono stati fidanzati prima di conoscere i loro attuali partner. 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Chry

    01 Settembre 2013 - 23:11

    è perche sei nato ieri

    Report

    Rispondi

  • brontolo1

    31 Agosto 2013 - 21:09

    sono nato troppo tardi per indossare la camica nera,e di quella rossa non ne ho mai voluto sapere!hai"goduto" del crollo di cose negative create dal comunismo?chi vi capisce è bravo!

    Report

    Rispondi

  • Chry

    31 Agosto 2013 - 14:02

    chissà perchè eravamo quelli che dalla parte dei studenti di Piazza Tienanmen, quelli che hanno gioito alla caduta del muro di Berlino, all'unificazione delle due nazioni tedesche, al crollo dell'impero sovietico, che non fanno distinzioni etniche e di diritto, invece ho letto molti commenti dalla "vostra" parte che vorrebbero ancora il muro, ma d'altra parte voi siete conservatori, nazionalisti, non eguali nei diritti, antidemocratici, siete quelli che una parte non ha ancora fatto i conti con il vile e disumano movimento fascista.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media