Cerca

Alcamo, bambino di cinque anni muore per avvelenamento da psicofarmaci

Alcamo, bambino di cinque anni muore per avvelenamento da psicofarmaci

Tragedia ad Alcamo (Trapani). Un bambino di cinque anni è deceduto durante la notte dopo aver assunto psicofarmaci. La sera del 13 luglio, il bambino, sfuggendo alla sorveglianza della madre, ha ingerito i medicinali che si trovavano nell'abitazione. Gli psicofarmaci apparterrebbero alla donna, di origini messicane, che da tempo soffre di una grave depressione. Secondo alcune indiscrezioni la moglie non avrebbe accettato la separazione dal marito che adesso vive in Germania. Caduta in depressione, la donna avrebbe cominciato ad assumere psicofarmaci.  Ad avvertire il 118, in mattinata, sarebbe stato un passante, allarmato dalle urla della madre. Sul corpo del bimbo non sono stati trovati segni di lesione. Gli operatori del 118 arrivati nell'abitazione della donna non hanno potuto far altro che costatare il decesso del bambino. La procura di Alcamo, guidata da Marcello Viola, ha aperto un fascicolo per omicidio colposo a carico di ignoti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Obiettore

    Obiettore

    15 Luglio 2014 - 13:01

    Povera donna, sfortunata e distrutta dal dolore. Accanirsi contro di lei è indegno per un paese civile.

    Report

    Rispondi

blog