Cerca

Regionali 2010

Firme false per Formigoni: Podestà condannato a 2 anni e 9 mesi

Firme false per Formigoni: Podestà condannato a 2 anni e 9 mesi

Il giudice di Milano Monica Amicone ha condannato a due anni e nove mesi di carcere Guido Podestà, presidente della Provincia di Milano, imputato per falso ideologico in relazione alle presunte firme false a sostegno del listino di Roberto Formigoni e della lista del Pdl per le elezione regionali del 2010. Il procuratore aggiunto Alfredo Robledo aveva chiesto una condanna a 5 anni e 8 mesi. "La vita di tutti è fatta di passaggi, questo è un passaggio per me e per chi con me è stato condannato. La cosa più amara è pensare ai miei figli, all’insegnamento di credere nella giustizia. Questo episodio non conforta questa tesi" è stato il commento di Podestà.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ingenuo39

    28 Novembre 2014 - 23:11

    condannato a 2 anni e 9 mesi? Domanda? Mi sembra che con una condanna inferiore ai tre anni non si va in galera, è vero o no !!!! Pertanto con una condanna del genere è solo una presa in giro per tutti gli onesti.

    Report

    Rispondi

  • gigi0000

    28 Novembre 2014 - 17:05

    "falso ideologico in relazione alle PRESUNTE firme false". Qualche cosa non funziona. Per quelle "presunte" di Mercedes Bresso, nessuna condanna?

    Report

    Rispondi

  • antari

    28 Novembre 2014 - 16:04

    Robledo chiede 5 anni per Podesta', un vero spasso!

    Report

    Rispondi

blog