Cerca

Gli habitué del potere

Il vero posto fisso?
E' in Parlamento

Dietro Giulio Andreotti, che sta a Palazzo da 64 anni, decine di deputati e senatori prendono lo stipendio da noi da più di 20 anni

Solo alla Camera ben 107 "onorevoli" sono già alla terza legislatura
Il vero posto fisso?
E' in Parlamento

In cima alla classifica c'è lui, il "divo Giulio" Andreotti. Come un re. Anzi di più. Perchè i suoi 64 anni e 58 giorni passati nei palazzi del potere romano (Chigi, Madama, Montecitorio) fanno impallidire i 50 (anni) che la regina Elisabetta d'Inghilterra ha trascorso a Buckingham Palace. Le recenti scomparse degli Scalfaro e dei Cossiga hanno scavato un solco profondo tra lui e gli altri inquilini di lungo corso della politica. Ma in molti sono sulla strada del "Divo Giulio", quanto a "posto fisso".

Il primo nella classifica (tra gli attuali inquilini della Camera) è l'ex leader repubblicano Giorgio La Malfa, al quale gli italiani pagano lo stipendio da parlamentare da 37 anni e 361 giorni. Alla Camera è seguito dal deputato Mario Tassone dell'Udc, che fa il parlamentare da 33 anni e 320 giorni e dal questore Francesco Colucci (Pdl) con 32 anni e 340 giorni. Al quarto posto Fini e Casini, entrati a Palazzo nel lontano 1983. Livia Turco del Pd c'è dal 1987, D'Alema "solo" dal 1988 e Bossi dal 1990. Segue la "infornata" del 1992, quella delle elezioni svoltesi nel clima di caccia alle streghe di Manipulite: gli allora forcaioli Maroni e La Russa sono entrati in quella tornata. Tremonti e Urso, invece, con la "valanga azzurra" del 1994 che portò Silvio Berlusconi per la prima volta al governo.

Tra gli attuali senatori, il decano dei palazzi è l'ex ministro Beppe Pisanu che prende lo stipendio da noi da ben 38 anni e 29 giorni (per dare un'idea più chiara, è in Parlamento dal 1974). Segue l'ex collega di Consiglio dei ministri Altero Matteoli con 28 anni e 338 giorni. Anna Finocchiaro del Pd sta lì da quasi 23 anni, la radicale Bonino da 21 anni; Sacconi, Giovanardi, Gasparri, Castelli e Calderoli da 20 anni. Da anni si parla di introdurre un limite di due legislature. Ebbene, solo alla Camera, sono ben 107 (su 630) i deputati che sono già alla loro terza legislatura.

roma

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • nicobra

    15 Giugno 2012 - 22:10

    Il Grande Vecchio è ben immortalato nella foto ... ma sua Maestà è l'Innominato.... Attenti che vi bacchetterà adesso va di moda come salvatore della patria !

    Report

    Rispondi

  • Daniele10542

    15 Giugno 2012 - 21:09

    Diciamocila tutta, la colpa di tutta questa schifezza è anche nostra, x non dire tutta nostra. Questa gentaglia chi l'ha mandata dove fino a oggi hanno succhiato il sangue degli italiani ??? però una parte di colpa io la dò al padreterno perchè li fa campare così a lungo ?? A parte tutto, mettiamoci veramente in testa una volta x tutte che dobbiamo cambiarla noi questa situazione, alle prossime elezioni dobbiamo mandarli tutti in Africa ammesso che li vogliono, dobbiamo tutti dimostrare che abbiamo le palle x farlo altrimenti siamo fregati, ma sopratutto sono fregati i nostri figli, tutti gli altri che verranno dopo di noi.Non possiamo + accettare una situazione del genere, facciamo i salti mortali x arrivare a metà mese solo per far ingrassare questa marmaglia schifosa che non si accontentano mai di succhiare il sangue altrui, sono peggio di dracula. Se oggi esisteva uno come un certo Benito ho l'impressione che le cose erano diverse, tutti questi ladri non esistevano.

    Report

    Rispondi

  • fraferra

    15 Giugno 2012 - 18:06

    Li manderei su per le armature come i muratori e manovali!!! A 1000 Euro al mese!!!! Sono i succhiasangue degli Italiani!!!

    Report

    Rispondi

  • nerone44

    15 Giugno 2012 - 16:04

    In effetti per tagliare i costi bisognerebbe tagliare le teste che generano i costi e che non fanno nulla per modificare l'andazzo, come dire un'altra presa della Bastiglia o meglio dei palazzi del potere, ghigliottina in piazza e vaiiiiiiiiiiiiiii!!!! Mi permetto far presente che oltre i politici non dobbiamo dimenticare le centinaia o meglio migliaia di inefficienti funzionari che come le zecche succhiasangue sono albergati in ogni ufficio di natura pubblica. Pochi ma molto pochi sono tra costoro quelli che veramente si guadagnano la pagnotta quotidiana. Tutti al macero vogliamo la Libertà, libertà. libertà

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog