Cerca

La voce

L'indiscrezione su Berlusconi e Renzi: "Faranno un partito insieme"

L'indiscrezione su Berlusconi e Renzi: "Faranno un partito insieme"

Se l'indiscrezione fosse vera, si scatenerebbe un terremoto politico senza precedenti. "Berlusconi e Renzi sono pronti a dar vita ad un nuovo partito, insieme". La "voce" arriva da Affaritaliani.it. Un'ipotesi che va ben oltre i limiti della fantapolitica. Ma a quanto pare, come racconta il sito di Angelo Maria Perrino, i contatti tra i due leader sarebbero partiti. Il progetto - secondo quanto risulta ad Affaritaliani.it - comprende la creazione di un nuovo soggetto unitario nel quale ci sarebbero sia il premier, come leader, sia l'ex Cavaliere. Una sorta di nuova Democrazia Cristiana capace di raccogliere almeno il 50% dei voti e +di ottenere la maggioranza assoluta in Parlamento anche con l'attuale legge elettorale, quella uscita dalla Consulta. Per questo motivo Renzi spara alzo zero sulla minoranza Pd e Berlusconi ignora gli appelli degli azzurri contrari agli ammiccamenti con il segretario dem. Un retroscena che porterebbe alla rottura degli equilibri politici, ma anche alla scomparsa del Pd e di Forza Italia. 

Il nuovo quadro politico - Nella nuova Dc entrerebbe anche Angelino Alfano con il suo Ncd e i centristi ex montiani di Scelta Civica e quel che resta dell'Udc. Il piano prevede inevitabilmente l'uscita verso sinistra e quindi Vendola della minoranza Pd, i vari Cuperlo, D'Alema, Bersani e Fassina. Allo stesso tempo da Forza Italia se ne andranno quelli che contestano la "finta" opposizione al governo. Il quadro politico vedrebbe quattro schieramenti: la nuova Dc di Renzi e Berlusconi, la destra della Lega, Fratelli d'Italia e i fuoriusciti di Forza Italia, la sinistra di Vendola ed ex Pd e il Movimento 5 Stelle di Grillo. Ma l'indiscrezione di Affaritaliani per il momento pare che non possa avere un futuro. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • compagno sovietico

    25 Gennaio 2015 - 14:02

    Renzi un rampante che potrebbe fare questo solo nell'eventualità che venga lui stesso rottamato dal suo partito.In questo caso Berlusconi avrebbe trovato il suo sostituto e ritirarsi a vita privata.L'alternativa è che Berlusconi assuma il proprio ruolo di violento oppositore al governo illegittimo di Renzi restando sempre alla ricerca di un suo uomo avente un quid che alzano non aveva e non ha.

    Report

    Rispondi

  • umberto2312

    23 Settembre 2014 - 06:06

    Se Renzi si mette(apertamente) col Berlusca,si suicida.

    Report

    Rispondi

  • mpex81

    22 Settembre 2014 - 19:07

    Libero sta diventando un giornale umoristico invece che di informazione ! Fra le pagliacciate di Sgarbi e Ferrara e i deliri da andropausa di Feltri, ci mette anche questa "notizie" che sono poi i desiderata della redazione suppongo. Per quale motivo uno come Renzi dovrebbe sobbarcarsi un bollito come Berlusconi ? Non è una questione di destra e sinistra ma solo di buon senso.

    Report

    Rispondi

    • Chry

      23 Settembre 2014 - 00:12

      sta a vedere, quando sarà il tempo, che lo rilanceranno come capo dello stato, come quella volta che hanno scritto della 'pazza idea del PD', facendo credere che il PD potesse eleggere Silvio Presidente della Repubblica solo per tenerselo buono... da morir dal ridere!!! AHAHAH!!!

      Report

      Rispondi

  • natalinogiarrocco

    22 Settembre 2014 - 17:05

    Questa notizia e fantapolitica che verrà cestinato subito

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti