Cerca

La decisione

Renzi: "Farò una legge sui gay"

Renzi: "Farò una legge sui gay"

"Faremo una legge, non è una battuta e la verita": così il premier Matteo Renzi, a conclusione della cerimonia per il nuovo stabilimento Philip Morris nel bolognese, ha riposto a chi gli chiedeva cosa avrebbe fatto il governo in merito al conflitto che si è creato tra prefetture e sindaci dopo la circolare emanata dal ministro dell’Interno Angelino Alfano in cui si dice che verranno annullate le trascrizioni dei matrimoni gay contratti all’estero, e comunque trascritti dalla anagrafi di alcune città, come Bologna e Milano.

La reazione di Forza Italia - "Finalmente il presidente del Consiglio Matteo Renzi riconosce, come ha fatto per prima Forza Italia, che la vicenda delle trascrizioni di matrimoni contratti all’estero ha evidenziato un vuoto legislativo che il Parlamento ha l’obbligo di riempire quanto prima con una buona legge sulle unioni civili, equilibrata e quanto più possibile condivisa. Forza Italia giudica positivamente anche il cambio di linea degli esponenti Ncd, che oggi condividono con noi e con la maggioranza del Paese la necessità di discutere e affrontare - con approccio pragmatico, non divisivo e libero da preconcetti ideologici - il tema dei diritti di ciascuno». Così, in una nota, Mara Carfagna, portavoce del gruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati e alla guida del dipartimento diritti civili di FI. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • cartonito

    12 Ottobre 2014 - 16:04

    rocc hai proprio ragione è l'unica cosa buona che ha fatto arfango e loro lo criticano ,io non ci capisco più niente ,se forza italia continua così si perderà pure il mio voto .

    Report

    Rispondi

  • RaidenB

    12 Ottobre 2014 - 14:02

    E' l'ennesima mossa della sinistra per far diventare l'Italia uno stato peggio di Sodoma e Gomorra. Delinquenza dilagante, governo dittatoriale e parlamento illegittimi, Mare Nostrum, nuove moschee e feste islamiche celebrate apertamente in Italia, rimozioni dei crocefissi nelle scuole, giudici corrotti che non pagano mai, tasse alle stelle ed ora una legge pro gay che distrugge il matrimonio.

    Report

    Rispondi

  • bruscoloni

    bruscoloni

    12 Ottobre 2014 - 11:11

    Bravo renzusconi, si sentiva la mancanza di una legge sui gay. Trasformate l'arcigay in ente morale: il pregiudicato e la "fidanzatina" saranno felici. Non so i bananas, ma quelli dicono sì a tutto se lo dice il boss

    Report

    Rispondi

    • RaidenB

      12 Ottobre 2014 - 13:01

      Senti compagno, pensa ai tuoi amici compagni che sono secoli che ubbidiscono ai loro boss delinquenti e che allegramente si divertono mettendoselo in quel posto.

      Report

      Rispondi

  • ghepardo50

    12 Ottobre 2014 - 08:08

    ma veramente è un problema urgente di cui perdere del tempo mentre l'italia stà colando a picco?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog