Cerca

La sparata

Beppe Grillo: Al Qaeda bombardi Roma

Il leader del Movimento 5 Stelle: "Se i jihadisti vogliono vendicarsi per l'azione in Mali, colpiscano il Parlamento. Ecco le coordinate gps..."

Beppe Grillo

Osama Bin Grillo: visto da Benny

 

Eccolo, l'ultimo delirio di Osama Bin Grillo, il comico ligure con tendenze qaediste che, tempo fa, spiegò all'Italia intera che tuttosommato la donna in Iran non se la passava così male. Ma erano altri giorni. In questa fase infuocata di campagna elettorale si parla di guerre. Pochi giorni fa la "trovata": "Puntare i missili delle basi italiane contro il Parlamento". Questa l'idea per protestare contro l'intervento militare in Mali. Oggi il leader del Movimento 5 Stelle alza l'asticella, e invita Al Qaeda, in caso di rappresaglie per l'escalation militare nel Paese africano, ad attaccare l'Italia. O meglio, il Parlamento.

Le coordinate della Camera - Il giullare a cinque stelle, nel suo comizio a Piazza Maggiore a Bologna, fornisce le coordinate Gps, allude a una "ridente cittadina, un pò più a Sud di Bologna. Roma" e invita i terroristi islamici a colpire la Capitale. Con la provocazione, Grillo "suggerisce" un obiettivo alternativo alla possibile rappresaglia di Al Qaeda, nel caso in cui i jihadisti volessero rispondere alla missione franco-alleata, dalla quale Grillo si dissocia. Ovvio, le coordinate fornite da Beppe erano quelle della Camera. "Ma attaccate prima del 25 febbraio - ha aggiunto riferendosi al giorno del voto - sennò finisce che ci prendete anche a noi".

La propaganda - E sotto alla pioggia battente di Bologna, gli adepti di Grillo, adoranti, applaudivano alla sua ultima boutade. Le persone stipate sotto i portici e dietro al palco hanno accolto con entusiasmo l'invito del loro personalissimo mujaheddin ad attaccare l'Italia. E poi via di propaganda: "Anche i media non riescono più a dare una notizia - ha proseguito il comico - e chiedono quanti siete nei sondaggi. Lo tsunami si sta allargando, siamo un'epidemia, non ci fermiamo più. Qui non è più un movimento, siamo una comunità, siamo in emergenza". Già. Suona l'allarme rosso. Al Qaeda ci sta attaccando....

 

Piazza Maggiore, Bologna, Emilia Romagna, Italia

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • degrel0

    13 Novembre 2013 - 14:02

    che bombardassero la sua villa,con lui dentro.

    Report

    Rispondi

  • egobz

    13 Novembre 2013 - 09:09

    ....rendiamoci conto che questi ormai sono dei rincoglioniti, partendo dal loro capo! Non vale più la pena di seguire le fesserie che dicono.

    Report

    Rispondi

  • antonioarezzo

    04 Febbraio 2013 - 18:06

    beh', visto che hanno scritto quello che ha detto grillo, deduco che grillo ha detto una fila di cazzate. concordo.bravo

    Report

    Rispondi

  • Angela70

    04 Febbraio 2013 - 10:10

    ovviamente Grillo scherzava, ma quello che lui ha detto lo pensiamo con ironia un po' tutti.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog