Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Tre manifesti a Ebbing, Missouri: McDormand e Harrelson giganti, e occhio all'assassino

Giorgio Carbone
  • a
  • a
  • a

TRE MANIFESTI A EBBING MISSOURI
Tv: RAIMOVIE ore 21.10

Regia di  Martin Mc Donagh. Con Frances  Mc Dormand, Woody Harrelson e  Sam Rockwell. Produzione USA 2017.  Durata : 1 ora e 55

LA TRAMA. In un paesotto del Missouri  una ragazzina è stuprata e uccisa.  Dopo qualche mese  buio completo nelle indagini sull'assassino. La madre esasperata , un tipa tosta e senza paura affitta lo spazio su tre cartelloni pubblicitari alla periferia del  villaggio  e affigge manifesti in cui  accusa la polizia totale di incapacità. La gente non la prende bene. Lo sceriffo del luogo è una persona molto benvoluta e per di più s'è saputo che è afflitto da una malattia terminale. La madre da povera vittima diventa presto  una scocciatrice  invisa alla popolazione. Qualcuno la perseguita. incendia i cartelloni. Lei accusa subito il  vicesceriffo,  un uomo scostante con problemi di alcool. Ma sarà  proprio costui a mettere la donna sulle tracce del colpevole.

PERCHE' VEDERLO. Anzitutto  per  la travolgente interpretazione di Frances Mc Dormand, ex bella donna che qui assume nella sua crociata una camminata alla John Wayne (meritatissimo il premio Oscar). E non è da trascurare nemmeno Woody Harrelson, di solito chiamato per personaggi di sciroccati e qui umanissimo sceriffo.  Ma qui sono tutti da elogiare. Last but not least  il regista Martin Mc Donagh. Un narratore coi fiocchi. Per come riesce a fare  dramma  con una parata di personaggi, nessuno  del tutto simpatico, ma tutti  colle loro ragioni (e difatti l'assassino viene da fuori).

Dai blog