Cerca

cronaca

Mafia: processo depistaggio, Scarantino 'così venivo indottrinato dai poliziotti'/Adnkronos (3)

17 Maggio 2019

0

(AdnKronos) - Poi accusa uno degli imputati, Mario Bo, di averlo aggredito mentre si trovava nella sua abitazione vicino Imperia. "Un giorno stavo andando in Procura a Genova per ritrattare le mie dichiarazioni sulla strage, quando chiesi al poliziotto che dovevo tornare a casa per fare la pipì. Così quando entrai in casa, vidi quel poliziotto che parlava con violenza alla mia ex moglie, le puntava il dito addosso e gridava. Io non ci ho più visto più. I miei figli, che erano piccoli, piangevano. Se avessi alzato le mani al poliziotto sarebbe finito in ospedale con una prognosi di due mesi almeno... Ma non sono violento e mi sono limitato a gridare", racconta l'ex pentito Vincenzo Scarantino. ll poliziotto di cui parla è proprio Mario Bo."Dissi in dialetto palermitano al dottor Bo di lasciare subito in pace mia moglie - racconta - E lui è impazzito. Un altro poliziotto mi puntò persino la pistola in faccia". Quella mattina del luglio 1995 Vincenzo Scarantino si sarebbe dovuto recare a Genova per ritrattare con il magistrato le dichiarazioni rese fino a quel momento dai poliziotti sulla strage di via D'Amelio.

Sempre nell'udienza di oggi sono apparsi in aula dei 'pizzini', scritti a mano, da aggiungere ai verbali per spiegare all'ex pentito Vincenzo Scarantino "cosa dire" durante gli interrogatori in aula al processo per la strage di Via d'Amelio. I 'pizzini', cioè i fogli di carta scritti a mano, sono stati mostrati oggi, durante l'udienza a Scarantino, scansionati su un computer. I verbali erano riferiti alle prime dichiarazioni fatte da Scarantino depositate al processo Borsellino uno e di cui si è saputo solo nel secondo processo per la strage di via D'Amelio. Secondo la Procura di Caltanissetta quei 'pizzini', che sarebbero stati vergati a mano dal funzionario Fabrizio Mattei, imputato al processo con altri due poliziotti, Mario Bo e Michele Ribaudo, sarebbero la prova dell'indottrinamento che i poliziotti del gruppo 'Falcone e Borsellino' avrebbe fatto nei confronti di Scarantino.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media