Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Bce, Christine Lagarde: "Piano da 750 miliardi per l'Europa, nessun limite all'impegno". Lo spread fiata

  • a
  • a
  • a

Si è mossa di notte la Bce, con un piano da 750 miliardi di euro per la gestione della pandemia da coronavirus. Insomma, dopo le follie contro l'Italia, Christine Lagarde e l'Eurotower si sono mosse nel solco di Mario Draghi e del suo "whatever it takes", a qualunque costo. Certo, difficile però credere che da parte della Lagarde, per quel che concerne il nostro Paese, l'aiuto potrà essere continuativo: la Bce si fatto si è mossa soltanto dopo che l'emergenza ha iniziato a colpire in tutti i Paesi europei. Già nella tarda sera di giovedì, era trapelata la presa di posizione della presidente, rilanciata da Bloomberg: "Nessun limite all'impegno della Bce per l'euro. Tempi straordinari richiedono azioni straordinarie".

L'annuncio e l'iniezione di liquidità, però, non stanno avendo effetti univoci. . Da una parte scende lo spread tra Btp e Bund tedesco, con i nostri titoli di Stato aiutati dal fatto che la Bce abbia annunciato maggior flessibilità nei suoi acquisti (che vuol dire potersi concentrare sulle emissioni in maggiore difficoltà, come quelle italiane): il differenziale di rendimento si muove in fortissimo calo arrivando fino a 185 punti base, dagli oltre 270 della vigilia. Proseguono, però, vendite e cessioni sul mercato azionario: future volatili in Europa e forti vendite su tutte le piazze asiatiche.

Dai blog