Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Israele, Gantz vs Netanyahu. Un clamoroso testa a testa: tutti rivendicano la vittoria

Davide Locano
  • a
  • a
  • a

«Abbiamo vinto!», ha affermato Gantz, secondo quanto riporta il quotidiano Haaretz, «il popolo israeliano ha parlato, grazie alle migliaia di attivisti e a oltre un milione di elettori. In queste elezioni c'è un chiaro vincitore e un chiaro perdente, Bibi ha promesso 40 seggi e ha perso, grande momento». Pochi minuti dopo Netanyahu è intervenuto su Twitter: «Il blocco della destra guidato dal Likud ha ottenuto una vittoria netta. Ringrazio i cittadini di Israele per la loro fiducia, comincerò a formare un governo di destra con i nostri partner naturali già stasera». Il punto è che in Israele il testa a testa alle elezioni è clamoroso, i primi exit poll non riescono a fare luce. Stando ai primi dati una coalizione con il Likud di Netanyahu e i piccoli partiti di destra alleati con lui avrebbe tra 60 e 66 seggi dei 120 del Parlamento. Gantz e la sua alleanza Blu e bianca, insieme ad altri partiti più piccoli, avrebbe tra 54 e 60 posti. Tuttavia, gli exit poll si sono rivelati inaffidabili nelle precedenti elezioni israeliane.

Dai blog