Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Duffy, l'orrore segreto della star di Mercy: "Drogata, stuprata e tenuta prigioniera, perché sono scomparsa"

Esplora:

Giulio Bucchi
  • a
  • a
  • a

Stuprata, drogata e tenuta prigioniera per alcuni giorni. Così Duffy, cantante gallese diventata famosa nel mondo con il brano Mercy e il primo album Rockferry, nel 2008, ha descritto il suo incubo privato, pubblicando un messaggio su Instagram. "La verità è - e vi prego di credermi -: sto bene e sono al sicuro ora - sono stato stuprata, drogata e tenuta prigioniera per alcuni giorni. Ovviamente sono sopravvissuta. La ripresa ha richiesta tempo". "Non esiste un modo leggero per dirlo - ha continuato l'artista 35enne - ma posso dire che nell'ultimo decennio, le migliaia e migliaia di giorni in cui mi sono impegnata a voler sentire di nuovo il sole nel mio cuore, il sole ora splende". Come lascia intendere lei stessa nel post, è stata questa la ragione della sua scomparsa dalle scene musicali dopo il successo: "Molti di voi si sono chiesti cosa mi sia successo, dove sono scomparsa e perché. Vi chiederete perché non ho scelto di usare la mia voce per esprimere il mio dolore? Non volevo mostrare al mondo la tristezza nei miei occhi. Mi sono chiesta, come posso cantare dal cuore se questo è rotto? E lentamente si è ricomposto". 

Dai blog