Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Periscopio, gli eventi vip della settimana

Esplora:

Ivan Rota
  • a
  • a
  • a

Piatti che profumano di speranza Profumano di speranza i piatti realizzati dai detenuti delle carceri di Como, Varese, Milano Bollate e Milano Opera che tornano in libreria con una nuova edizione di Cucinare al fresco. Il magazine, dedicato alle ricette dell'inverno, sostenuto dal Lions Club di Cernobbio, è ormai un appuntamento fisso e, nelle 24 pagine, vengono racchiusi i segreti di decine di persone private della libertà. È stato infatti siglato un accordo tra il Provveditorato Regionale della Lombardia, il direttore del carcere di Como e l'ideatrice del progetto Arianna Augustoni, un protocollo per poter sviluppare l'iniziativa nel maggior numero di Istituti e con tutti coloro che intendono apportare il proprio contributo. Voltiamo pagina.Un incontro per promuovere le eccellenze alimentari non poteva che tenersi ad Eccellenze Campane, presidio del buon mangiare in via Cusani 1. Al centro della festa BEan Good in Controne, il fagiolo bianco di Controne, prezioso legume a cui la catena di ristoranti ha dedicato un'intera settimana di festa a Milano. A Roma,poker di bellezze da Moku, il risto japan-sushi-etno-thai di Marisa Jiang Kefeng, in via Tiburtina a Roma, di fronte agli Studios, che festeggia i due anni di attività e di successi. I festeggiamenti sono doppi: si brinda anche ai 57 anni di Charlie Gnocchi, il fratello simpatico e minore di Gene, ancora più vulcanico e ironico di lui, che tiene banco tutta la sera: anima la festa, canta e suona la chitarra sul palco. Chiama tutti sul palco a fare il karaoke. Inoltre la mostra omaggio a Enrico Coveri, la camere con vista di Made in Rome, i compleanni di Amedeo Curatolo e di Urbano Fiolini Alessio, il nuovo spazio di Louis Vuitton e tanto altro ancora. Un compleanno esplosivo Festa di compleanno per Urbano Fiolini Alessio, organizzata dalla moglie Silvana, a Palazzo Parigi a Milano: duecento commensali per una cena unica allietata dall'esibizione di alcuni ballerini del Teatro alla Scala e da arie liriche. Danze sino a tarda notte con la musica del grande Mario Pinna e "apparizione" di Barbara D'Urso.         Camere con vista: Made in Rome BB Nel cuore della capitale, di fronte Via dei Fori Imperiali, in via Tor dé Conti 35, c'è la nuova struttura di prestigio Made in Rome Luxury BB del giovane imprenditore Luciano Maiello. La guest house si distingue per la raffinatezza degli interni e per l'impareggiabile vista del rooftop. Il magnifico terrazzo, infatti, ha vista a 360 gradi sui principali monumenti romani. Dal Colosseo al Vittoriano l'ospite potrà godere di un affaccio magnifico nel cuore della Roma storica ed antica. Le lussuose camere si compongono di arredamenti lineari e di gusto dal nome tipico della vista dove affacciano. Troviamo la maestosa suite Colosseo, la tripla Piazza Venezia e le doppie Rione Monti e Fori Imperiali. La struttura si presta anche per l'organizzazione di cocktail aziendali, feste private ed happening. Per informazioni 0683708459 oppure 3478260391   In festa per Amedeo Curatolo Tutti in festa all Bottiglieria a Roma per l'attore Amedeo Curatolo circondato da numerosi amici e vari vip.Amedeo Curatolo nasce  a Messina il 17 gennaio del 1988, sin da piccolo riesce ad esprimersi attraverso l'arte incominciando dal disegno e la pittura arrivando nel 2009 al suo diploma presso l'Ist. d'arte E.Basile, nello stesso anno decide d'inseguire il suo sogno trasferendosi a Roma per studiare recitazione, così supera l'audizione dell'accademia di teatro "Fondamenta" curata da Giorgia Trasselli, insegnante di dizione e recitazione.Affianca allo studio dell'attore anche quello del canto con Fulvio Tomaino. Ha collaborato nello studio e nel lavoro con :Michele Placido,Giorgio Capitani,Ferdinando Maddaloni,Marta Gervasutti e Simona Tartaglia. Ha partecipato a film come:"di tutti i colori" regia di Max Nardari, facendo parte del corpo di ballo,"Come non detto" regia di Ivan Silvestrini. ha lavorato in diversi video clip musicali e  l'abbiamo visto protagonista sulle reti MEDIASET  in un pre-trailer con la regia di Riccardo Mosca, ultimamente anche in RAI nelle sigle di "uno mattina in famiglia" è  stato presente in qualità di giovane attore nel programma di Tiberio Timperi su Rai premium "attori e divi italiani" ed è anche stato protagonista di puntata su real time in " Alta infedeltà", dove interpretava Alfio, un giovane veterinario. Al teatro uno dei suoi ultimi lavori è stato " Romeo e Giulietta,ama e cambia il mondo" produzione di David Zard interpretando Romeo. presso il parco divertimenti di Roma "Rainbow Magicland". nel 2014  ha partecipato al concorso di bellezza "Il più bello d'Italia"classificandosi al secondo posto alle regionali nel Lazio,arrivando così tra i centosei finalisti nazionali e posizionandosi tra i trenta ragazzi più belli d'Italia. Uno dei suoi obiettivi è quello di poter riunire, tramite la recitazione, anche le altre passioni quali:la pittura, la danza e il canto.  Uno dei suoi ricordi? "Mi trovavo in seconda elementare e fu chiesto di svolgere il primo tema della mia vita con la traccia " cosa farai da grande?" io scrissi pagine intere sul mio voler diventare un bravissimo attore italiano e oggi devo tanto a quel bambino che ancora  mi permette  di  poter sognare       I Goblin di Claudio Simonetti Il Direttore Artistico dell'Asylum Fantastic Fest, Claudio Miani, è lieto di annunciare un evento esclusivo per la seconda edizione della kermesse che si terrà nel prestigioso palazzo Doria Pamphilj di Valmontone dal 14 al 17 maggio 2020. Domenica 17 maggio infatti, per la grande chiusura del Festival, si terrà il concerto gratuito dei GOBLIN di Claudio Simonetti. Dopo i SOLD OUT di New York, Baltimora, Berlino e di molte tappe italiane, la celebre band di Rock Progressive, che ha firmato le colonne sonore di capolavori come Profondo Rosso, Suspiria, Zombi, Vampyr e molte altre, approda all'Asylum Fantastic Fest per un concerto dalle forti tinte horror. Una cavalcata Rock accompagnata da stralci cinematografici per rivivere indimenticabili momenti di suspence e paura. Claudio Simonetti con oltre 40 anni di storia musicale alle spalle farà rivivere con la sua band (Bruno Previtali - chitarre, Cecilia Nappo - basso, Federico Marangoni – batteria) le sonorità degli anni '70, '80 e '90 con nuovi arrangiamenti e la consueta forza espressiva. "Dopo aver chiuso la prima edizione, lo scorso anno, con il meraviglioso spettacolo di Alessandro Haber - ha affermato Claudio Miani -  quest'anno abbiamo voluto far divenire la musica elemento cardine del Festival e in tale direzione non potevamo non coinvolgere quel gruppo che ha segnato la storia del cinema Horror da oltre quarant'anni. Quello dei Simonetti's Goblin sarà un evento nell'evento per tutti gli appassionati di Musica, Cinema e Arte". Enrico Coveri Art Collection a Viareggio Il celebre Carnevale di Viareggio ha scelto come protagonista dell'Edizione 2020 la Maison Enrico Coveri e il suo rapporto “vitale, sostanziale ed irrinunciabile” con l'arte. La Maison ha deciso di raccontarsi attraverso una mostra che riunisce opere d'arte uniche, che hanno contribuito a costruire la sua storia, e gli abiti delle collezioni ad esse ispirate.   L'esposizione dal titolo “Festa - Enrico Coveri Art Collection”, dal 31 gennaio al 15 marzo alla Gamc di Viareggio, riunisce una selezione delle opere cardine della grande collezione di Palazzo Coveri a Firenze.   Un percorso appassionante e pieno di sorprese, che attraverso la collaborazione con Andy Warhol, l'amicizia con Keith Haring e Renato Guttuso, gli straordinari progetti con - tra i tanti - Romero Britto, Marco Lodola, Maurizio Galimberti, Daze, documenta “la continua, reciproca ispirazione tra la Maison e l'arte in un solco di continuità che da Enrico, attraverso la sorella Silvana, arriva fino alla nuova generazione”, dice Francesco Martini Coveri, nipote di Enrico e direttore artistico della Maison. A lui si deve l'idea della mostra, che ha curato con Beba Marsano, storica dell'arte, autrice dei testi, che accompagnano il racconto visivo. La mostra è il clou dei festeggiamenti per il Carnevale di Viareggio a 35 anni esatti dalla leggendaria festa sul Canal Grande che Enrico organizzò per il Carnevale di Venezia e che riunì tutto il jet set dell'epoca. “Enrico amava il Carnevale come colorata espressione di quell'eterna domenica che per lui era la vita”, dichiara Francesco Martini Coveri, protagonista il 2 febbraio di un talk all'interno del calendario di incontri dedicato al tema Generazioni.    Quaranta opere d'arte, alcune mai esposte al pubblico, accompagneranno i visitatori in un percorso artistico che evidenzierà la positività, la gioia e l'amore per il colore che hanno reso unico lo stile di Enrico Coveri. La famiglia Coveri insieme ad Antonio Recalcati, Bruno Prota, Marco Lodola, Adriano Buldrini ed Andrea Fumagalli, alcuni degli artisti che hanno realizzato le opere esposte, inaugurerà la mostra, il 31 gennaio alle ore 17:00. EZIO GREGGIO ‘PADRINO' DI LOS ANGELES ITALIA 2020  Il brillante attore e regista Ezio Greggio sarà quest'anno il ‘padrino' di Los Angeles, Italia - Film, Fashion and Art Festival (2-8 febbraio). Il classico appuntamento del nostro cinema, al Teatro Cinese di Hollywood, che precede la Notte degli Oscar (domenica 9).  ‘'Mai in passato a ricoprire questo incarico era stato un attore - dichiara Tony Renis, presidente onorario del Festival - Ma Ezio oltre ad un meritatissimo ‘Excellece Award', per essere uno dei re della commedia, meritava anche il riconoscimento di “padrino” essendo un habitué di Hollywood con alcuni dei suoi film girati proprio qui con tanti grandissimi della commedia USA come Mel Brooks, Leslie Nielsen, Dom De Louise, Billy Zane, Martin Balsam, Shelley Winter, Rudy De Luca, John Astin . Nonché nei suoi film da regista con camei di John Landis, John Carpenter, Joe Dante” ha concluso Renis. Nel corso  della 15.ma edizione dell'happening del cinema e dell'audiovisivo italiani più popolare negli USA, Ezio Greggio riproporrà  alcuni sui film (Killer per caso, Il papà di Giovanna e Box Office 3D) e presenterà recenti commedie di amici e colleghi a cominciare da ‘Odio l'estate' di Massimo Venier con Aldo, Giovanni e Giacomo (in uscita nella Penisola  il 30gennaio). E ancora  Villetta di Ivano De Matteo, Genitori quasi perfetti di Laura Chiossone, Brave ragazze di Michela Andreozzi, Il giorno più bello del mondo di Alessandro Siani,  Ma cosa ci dice il cervello di Riccardo Milani.  Promosso dall'Istituto Capri nel mondo con il patrocini del Minustero degli Affari Esteri, il sognano del Mibact (Dg Cinema e Audiovisivo) e la partecipazione di Intesa Sanpaolo, Rai Cinema, Rai Com, Rainbow, Medusa, Iervolino Erntertainment. Nonché del Consolato Generale, l'Ice e l'Istituto Italiano di Cultura, il festival Los Angeles, Italia 2020 sarà presiduto dai premi Oscar Gabriele Salvatores e Nick Vallelonga (Green Book) e ospiterà Remo Girone (coprotagonista di Lemans66 in corsa per l'Acaddmy Award), Franco Nero, Francesca Archibugi, Elisa Amoruso con Chiara Ferragni. E per la musica Clementino, Valeria Altobelli e Gianluigi Lembo. Un appuntamento imperdibile per la comunità italoamericana sulla West Coast che quest'anno festeggerà, con una retrospettiva, gli 80 anni dell'attore   Al Pacino. E che sarà teatro della sfida diretta tra Quentin Tarantino (Once Upon a Time in Hollywood) e Martin Scorsese (The Irishman ).  Tra gli altri ospiti internazionali attesi a LA Italia 2020 figurano: i premi Oscar Steven Zaillian  (Schindler's List e nuovamente in corsa per Irishman), Mira Sorvino (Mighty Aphrodite), Bobby Moresco (Crash), Barry Morrow (Rain Man) insieme a Diane Warren, Eli Roth, David O. Russell e Robert Davi. Festival del Mediterraneo Torna a Nettuno con grande successo il Festival del Mediterraneo, con un programma ricco di appuntamenti e super ospiti che hanno messo in risalto e valorizzato la storia e la cultura della pesca di Nettuno (bandiera blu del Lazio). Non sono mancati come sempre musica, arte, cultura e soprattutto buon cibo, l'evento che si svolge dal Folle, luogo di ritrovo per i cultori del pesce fresco ha visto come special guest la splendida attrice Antonella Salvucci. Questa manifestazione capitanata dal direttore Roberto Spadaro, nella foto con Antonella Salvucci,  e dallo Chef Mattia, valorizzando le eccellenze del territorio con un ingrediente principale: il pescato della giornata. Una filosofia che vede ormai una tradizionale rivisitazione delle ricette senza perdere l'importanza della salute di ciò che mangiamo, attraverso dibattiti e conferenze, per dare ancora una volta agli ospiti accreditati un messaggio sull'importanza del chilometro zero e della cucina di qualità.     Roma celebra Nino Bixio ROMA CELEBRA IL CENTENARIO DI CASA BIXIO CON LA MOSTRA DEDICATA AL NOTO COMPOSITORE  Si è inaugurata a Roma lo scorso martedì 28 gennaio una importante mostra dal titolo “C.A. Bixio – Musica e Cinema nel ‘900 italiano”, allestita in occasione del Centenario di Casa Bixio presso il Museo delle Arti e Tradizioni Popolari. Una location straordinaria per un evento di richiamo per appassionati e non.  L'intento della famiglia Bixio è quello di celebrare la vita e le opere musicali del fondatore, Cesare Andrea Bixio, per tramandarne il ricordo e farlo conoscere, soprattutto ai giovani, nel suo immenso talento e nelle sue geniali intuizioni.  Cesare Andrea Bixio lo potremmo definire "l'uomo dei record". In pochi conoscono infatti l'uomo e l'imprenditore che si nasconde dietro ad importanti successi quali: “Mamma”, “Parlami d'amore Mariù”, “Vivere”, “Una strada nel bosco”, “Violino Tzigano”, divenuti pietre miliari della nostra musica popolare e conosciute in tutto il mondo.  Cesare Andrea Bixio fu tra i primi ad intuire l'importanza dell'Editoria Musicale.  L'esposizione, realizzata dai figli del compositore, Franco e Andrea Bixio e da Giuseppe Pasquali, con il coordinamento di Renato Marengo, gode del sostegno di SIAE (Società Italiana degli Autori ed Editori) e del patrocinio e della collaborazione del MIBACT, A.F.I. (Associazione dei Fonografici Italiani), Nuovo IMAIE (Istituto Mutualistico Artisti Interpreti ed Esecutori), FEM (Federazione Editori Musicali), ICBSA (già Discoteca di Stato) e RaiTeche. La mostra è organizzata da Associazione Musikstrasse. Moltissimi i volti noti intervenuti all'opening, tra cui il Maestro Stefano Mainetti che nella foto è in compagnia di Franco Bixio (a sx).  BAGUTTA PER AMADEUS A SANREMO Bagutta veste Amadeus,conduttore della 70esima edizione del Festival di Sanremo, in onda su Rai Uno dal 4 all'8 febbraio in prima serata. Il presentatore indosserà per l'intera durata del Festival della canzone italiana raffinate e sofisticate camicie realizzate dallo storico marchio,in grado di esprimere l'eleganza di uno dei volti più famosi del piccolo schermo italiano. Amadeus, che già in altre occasioni ha scelto Bagutta, unisce ancora una volta la sua immagine alla raffinatezza di un brand icona della più alta qualità, ricerca e tradizione sartoriale made in Italy Dal 1975, BAGUTTA è sinonimo di camiceria Made in Italy uomo e donna: un brand che trova la sua icona nella camicia bianca classica e a cui è stato riconosciuto nel 2018 il prestigioso Premio Pitti Immagine Uomo.La storia del marchio e la sua tradizione sartoriale si raccontano nell'unicità di modelli classici contemporanei chehanno reso l'azienda leader indiscussa sul panorama internazionale.Nello sviluppo sempre crescente si inseriscono lo show-room a Milano in via Tortona 35, un open space di oltre 400 mq, e il monomarca nel quadrilatero della moda milanese in Via San Pietro all'Orto 26,recentemente rinnovato,che si aggiunge ai clienti multimarca in Italia e nel mondo. Louis Vuitton e la Maison Osaka Midosuji    Louis Vuitton è lieta di annunciare l'apertura della Maison Osaka Midosuji. Il negozio è il favoloso risultato di una stretta collaborazione tra gli architetti Jun Aoki e Peter Marino, che condividono una relazione di lunga data con la Maison francese. Il nuovo negozio di quattro piani è stato pensato per riflettere il patrimonio culturale di Osaka, il principale porto del Giappone e mettere in risalto il ruolo sempre crescente della città come centro dei viaggi internazionali. In collaborazione con il famoso chef Yosuke Suga, Le Café V, il primo caffè Louis Vuitton, si trova all'ultimo piano della Maison Osaka Midosuji, e precede l'ingresso segreto di Sugalabo V, l'esclusivo ristorante di Suga, anch'esso all'interno della Maison.     Cucinare al fresco Cucinare al fresco, il progetto dei ricettari realizzati dietro le sbarre diventa nazionale Sperimentato a Como, al carcere del Bassone, ora potranno contribuire i detenuti di tutti gli Istituti italiani Martedì 4 febbraio in Regione Lombardia, a Palazzo Pirelli, a Milano, la presentazione alla stampa Profumano di speranza i piatti realizzati dai detenuti delle carceri di Como, Varese, Milano Bollate e Milano Opera che tornano in libreria con una nuova edizione di Cucinare al fresco. Il magazine, dedicato alle ricette dell'inverno, sostenuto dal Lions Club di Cernobbio, è ormai un appuntamento fisso e, nelle 24 pagine, vengono racchiusi i segreti di decine di persone private della libertà. Cucinare al fresco, oltre a essere diventata una testata giornalistica, è un incoraggiamento a non perdere mai le speranze, un invito a guardare oltre e a pensare di poter contribuire, con piccoli gesti, ad azioni che invogliano a fare qualcosa di buono. Dopo il contributo dello chef bistellato Moreno Cedroni della Madonnina del Pescatore di Senigallia, che ha firmato l'edizione speciale di Natale, ora il progetto ha raggiunto un altro traguardo: la sperimentazione che coinvolgerà tutte le carceri italiane e i reclusi interessati. È stato infatti siglato un accordo tra il Provveditorato Regionale della Lombardia, il direttore del carcere di Como e l'ideatrice del progetto Arianna Augustoni, un protocollo per poter sviluppare l'iniziativa nel maggior numero di Istituti e con tutti coloro che intendono apportare il proprio contributo.   MATTEO FAUSTINI in gara nelle "Nuove Proposte" a Sanremo   Il cantautore MATTEO FAUSTINI sarà in gara al 70° Festival di Sanremo nella categoria “Nuove Proposte” con il brano “NEL BENE E NEL MALE” (https://lnk.to/NbEnM), attualmente in radio e disponibile sulle piattaforme streaming e in digital download. Il video è disponibile al seguente link: https://youtu.be/SMY6VvJrUhE. Dirigerà l'orchestra il Maestro Mario Natale. Sul palco Matteo sarà vestito Daniele Alessandrini.   Il brano “Nel Bene e Nel Male” è stato scritto dallo stesso Matteo Faustini insieme a Marco Rettani e farà parte dell'album d'esordio “Figli delle favole” (Dischi dei Sognatori, distribuito da Warner Music Italia) in uscita nei negozi di dischi venerdì 7 febbraio.   Questa la tracklist del disco: “La Bocca Del Cuore”, “Nel Bene E Nel Male”, “Si, Lei È”, “Vorrei (La Rabbia Soffice)”, “Il Cuore Incassa Forte”, “Figli Delle Favole”, “Un Po' Bella Un Po' Bestia”, “Come Lo Stregatto”, “Il Gobbo”, “Lieto Fine?”, “Nel Bene E Nel Male (Unplugged Version)”.   Matteo Faustini, classe 1994, è un cantautore bresciano che ha iniziato a muovere i primi passi nella musica fin da bambino, partecipando a diversi concorsi musicali. Nel 2007 entra a far parte del coro delle voci bianche della Scala di Milano, mentre negli anni seguenti si mette in gioco con il teatro, entrando così a contatto con un mondo a lui nuovo e allo stesso tempo stimolante. A 18 anni sente il bisogno di esprimersi attraverso la musica, intraprendendo così un percorso cantautoriale e sviluppando una forte esigenza di sperimentazione e ricerca musicale. Parallelamente agli studi in Scienze Linguistiche e Letterature Straniere, Matteo partecipa e vince vari concorsi musicali come "La VOCE di Lodi - The Tunnel" (incluso il premio della critica assegnato dalla cantautrice, compositrice e musicista Andrea Mirò) e il “Festival della Canzone – Città di Arese”, si classifica al secondo posto e vince il premio come miglior inedito al “Premio Franco Reitano” e si aggiudica una borsa di studio presso la “Lizard Accademie Musicali”. Nel 2017 viene selezionato come finalista ad Area Sanremo ed è la voce della tribute band “Smooth Criminals”, con la quale ha portato in giro per l'Europa il mito di Michael Jackson. Negli ultimi due anni, Matteo ha intrapreso la sua carriera di insegnante di scuola primaria e ha scritto più di 50 brani, tra i quali “Nel Bene e Nel Male”, scritto insieme a Marco Rettani, vincitore di Area Sanremo 2019 ed in gara al 70° Festival di Sanremo nella categoria “Nuove Proposte”.   BEan Good da Eccellenze Campane BEan Good in Controne festeggia il fagiolo bianco a Milano Un incontro per promuovere le eccellenze alimentari non poteva che tenersi ad Eccellenze Campane, presidio del buon mangiare in via Cusani 1. Al centro della festa BEan Good in Controne, il fagiolo bianco di Controne, prezioso legume a cui la catena di ristoranti ha dedicato un'intera settimana di festa a Milano. E prima ancora, Napoli dal 16 al 22 dicembre, nella sede di via Brin. Alla presentazione della settimana milanese hanno partecipato Ettore Poti, Sindaco del Comune di Controne, Marco Caponigro, Presidente del consiglio comunale, Francesco Verlotta, Assessore comunale. Per il Comune di Milano il presidente della Commissione Bilancio Emmanuel Conte, per SlowFood il responsabile locale Francesco Corretto e per Eccellenze Campane Cristiana Alicata. Il fagiolo bianco, il cui ambasciatore è il notissimo chef Gennaro Esposito, ha una lunghissima storia e legata allo sviluppo della città: “Inizialmente Controne fu creata da esuli di Paestum, poi i monaci costruirono l'abbazia intorno alla quale è cresciuta la città – ha raccontato Poti – il fagiolo bianco si coltiva a Controne dal 1530 poiché Papa Clemente VII donò all'abate questi fagioli provenienti dalle Americhe”. Considerato il re dei legumi, il fagiolo di Controne viene anche definito “carne dei poveri” in quanto ricco di vitamine, una specialità di fagiolo molto particolare grazie al suo sapore e alla buccia molto sottile, quasi impalpabile e altamente digeribile. Se è stato possibile dedicargli l'iniziativa Bean Good in Controne è una iniziativa articolata in una serie di appuntamenti ed è parte integrante del progetto PREMIO EXTRALBURNO, cofinanziato dal POC Campania 2014-2020 Linea Strategica “Rigenerazione Urbana, politiche per il turismo e la cultura”.  Nella foto Emmanuel Conte, presidente della commissione Bilancio del Comune di Milano con Ettore Poti, Sindaco del Comune di Controne.  Festa per Charlie Gnocchi da MOKU Miriana Trevisan, Sara Varone, Elena Russo, Anastasia Kuzmina e persino una rinata Eliana Michelazzo. Poker di bellezze da Moku, il risto japan-sushi-etno-thai di Marisa Jiang Kefeng, in via Tiburtina a Roma, di fronte agli Studios, che festeggia i due anni di attività e di successi. I festeggiamenti sono doppi: si brinda anche ai 57 anni di Charlie Gnocchi, il fratello simpatico e minore di Gene, ancora più vulcanico e ironico di lui, che tiene banco tutta la sera: anima la festa, canta e suona la chitarra sul palco. Chiama tutti sul palco a fare il karaoke e li coinvolge pure nel trenino, come fosse Capodanno. Nello spazioso locale di 800 mq. arredato in legno chiaro e dominato dal grande albero della vita che dona serenità e positività (che quest'estate ha aperto pure un ristorante-gemello a Ponte Milvio, nel cuore della movida di Roma Nord) ad accogliere gli ospiti ci sono i lampadari viventi: bellissime geishe abat-jour strette nel classico kimono orientale nei colori del bianco e del rosso con sul capo paralumi illuminati. Tutti si fanno fotografare accanto alle deliziose giapponesine. Nel deliro di musica e balli, goliardia e divertimento, a fare gli onori di casa ci sono la bella proprietaria Marisa, in lungo nero scintillante griffato Elisabetta Franchi, l'aitante direttore Marco Epifani che tante fanciulle famose ha fatto innamorare, e il direttore marketing Fabio Barone, un personaggio conosciuto nel mondo: è infatti un pilota Ferrari con tre record mondiali di velocità nonchè fondatore e presidente di "Passione Rossa", l'esclusivo Ferrari Club che il 6 luglio scorso ha acquisito un nuovo primato mondiale, portando per la prima volta 30 Ferrari al Circolo Polare Artico. Ai tavoli ad assaggiare sushi, sashimi, tempura e tutte le golosità japan e thai, prendono posto il senatore Lucio Barani e l'onorevole leghista Paolo Tiramani. Vittorio Cecchi Gori, in gran forma, siede accanto al suo press-office Emilio Sturla Furnò. Vittorione  parla del docu-film sulla sua storia prodotto da Giuseppe Lepore e della lite al "Gf Vip" delle due donne della sua vita, Rita Rusic e Valeria Marini.  Tra i tavoli gira il mago Lupis che incanta con i suoi giochetti di prestidigitazione. Nella sala principale spicca una vasca da bagno bianca stile liberty con la scritta Moku (in giapponese significa albero): è piena di bottiglie Imperial bianche di Moet et Chandon adagiate su cubetti di ghiaccio. Le fanciulle si fanno fotografare a bordo vasca. Come la sempre bombastica Sara Varone, in total black, arrivata con un'amica. E come Miriana Trevisan che ha fermato il tempo: è splendida come all'epoca di “Non è la Rai”. Fermi tutti: ecco a sorpresa Eliana Michelazzo, nella foto con Gabriella Sassone: minigonna nera e stivaloni, seno in bella vista, ciglia finte e rossetto scarlatto. Arriva con Manila Gorio, la bella trans pugliese conduttrice tv de "Il Punto" su Antenna Sud, sensualissima in pantaloni di pelle nera. La Michelazzo diventa subito la regina del party: tutti vogliono sapere news sull'affaire Pamela Prati che ha tenuto banco per mesi e mesi in tv e sui giornali e di cui è stata una delle protagoniste. Lei spiega di aver ripreso la sua vita in mano, di aver riaperto la sua agenzia di spettacolo e di continuare a collaborare con Mediaset. Scattano i flash, partono i selfie e le Storie di Instagram: finchè Eliana sale sul palco a cantare. Da Milano, ecco il chirurgo plastico delle starlette tv ed ex naufrago Giacomo Urtis, che sfoggia il suo ultimo ritocco facciale e ha il ciuffo biondo sui capelli scuri. E' con il suo grande amico Antonello Lauretti. Simpatico come sempre dice: “Sono tutto tirato, non posso ancora ridere bene!". La maestra di "Ballando con le stelle" Anastasia Kuzmina, che senza un filo di trucco sembra una bambina, è con stuolo di bonazzi ballerini capitanati da Andrea Evangelista. Pare sia il suo fidanzato ma lei si dichiara single. Zoomando tra i tavoli, ecco ancora Elena Russo con lo stylist Marco Scorza, le attrici teatrali Sabrina Cocco e Patricia Vezzulli, Myriam Fecchi con la giornalista tv Silvia Santalmassi, il principe Guglielmo Giovanelli Marconi senza la moglie Vittoria influenzata, il produttore tv Nicola Vizzini con la scrittrice Marina Paterno, l'attore Graziano Scarabicchi con il casting di Paolo Sorrentino Armando Pizzuti, lo scrittore Niky Marcelli con Caterina Motta, il direttore artistico di "Muccassassina" Diego Longobardi, le giornaliste Antonietta Di Vizia, Federica Pansadoro, Alisa Toaff e Simona Cangelosi, Giorgio Belleggia de "Il Messaggero" con la bella moglie Martina, l'artista di opere in vetro Carlo Baldessari e tanti altri. Incuriositi dalla zona Tatami, dove si può mangiare in terra come in Giappone, ecco Joe Violanti, la principessa Conny Caracciolo e il presentatore Fabrizio Pacifici reduce dalla consegna del suo premio “Sette Colli Romanisti” arrivato alla 13° edizione. Charlie Gnocchi, grande animatore della festa che è stata la più pazzarella e divertente di questi due anni di "Moku", dopo aver fatto l'inviato di "Striscia la notizia" ora conduce insieme a Valeria Graci e Alessandro Greco "Viva l'Italia" su Rtl 102.5, on air il venerdì, il sabato e la domenica dalle ore 11 alle 13. Ma Charlie è anche un musicista che ama suonare la chitarra e un artista che ama dipingere quadri. E a fine serata regala a tutti le sue colorate opere su carta che rappresentano le caffettiere Moku, declinate in ogni modo, ognuna diversa dall'altra. Gran finale tutti stretti intorno ai due festeggiati Marisa e Charlie davanti alla torta a più piani, tra flash scatenati, champagne spruzzato in aria come sui podi della Formula Uno, applausi, baci e abbracci. Auguri! Credit: Adriano Di Benedetto

Dai blog