Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Marco Travaglio ossessionato da Matteo Salvini: la prima pagina del "Fatto" nel giorno del Conte-bis

Davide Locano
  • a
  • a
  • a

L'ossessione che nutre nei confronti di Matteo Salvini, per lui una sorta di nuovo Silvio Berlusconi, emerge con tutta la sua preoccupante prepotenza anche nel giorno in cui Salvini c'entra poco e niente, il primo giorno di vita del governo dell'inciucio giallorosso tra Pd e M5s, frutto di una manovra di palazzo che il soggetto di cui stiamo parlando - Marco Travaglio - da tempo caldeggiava sulle colonne ultra-grilline del suo Fatto Quotidiano, house-organ del M5s. Già, perché Marco Manetta dedica il titolo di apertura, beffardo e velenoso, proprio all'ormai ex ministro dell'Interno. Ecco un sapiente fotomontaggio in cui si vede Giuseppe Conte, il premier-bis, passare la campanella di Palazzo Chigi a se stesso. Sorride, l'avvocato del popolo o presunto tale, e in calce alla fotocomposizione modello-cartolina ecco campeggiare la scritta-pop: "Bacioni da Palazzo Chigi". Fin troppo evidente il riferimento ai "bacioni salviniani", ma per renderlo chiaro in tutto e per tutto, ecco far anche capolino un mezzobusto di un Salvini imbronciato. Le ossessioni di Travaglio sono dure a morire... Leggi anche: "Indagati?". Marco Travaglio, dramma in diretta

Dai blog