Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Antonio Ingoria e Giulietto Chiesa fanno un partito: "La mossa del cavallo"

Andrea Tempestini
  • a
  • a
  • a

Un nuovo movimento politico. Forse, il più orribile di tutti. Almeno della seconda repubblica. Già, perché ad annunciarlo sono niente meno che Antonio Ingoria, l'ex pm prezzemolino, e Giulietto Chiesa, giornalista e direttore di Pandora.tv. Il nome? Tutto da ridere: "La mossa del Cavallo". In una nota congiunta, i due hanno spiegato: "Il collasso delle principali forze politiche, l'incostituzionalità della legge elettorale, la crisi economica e sociale che investe lavoratori, pensionati, giovani e famiglie, sono i motivi principali per cui nasce la Mossa del Cavallo che si rivolge, in maniera trasversale, ai cittadini che hanno partecipato al massimo momento di partecipazione democartica degli ultimi anni, il referendum costituzionale che ha sonoramente bocciato la riforma di Matteo Renzi, ma che hanno disertato le urne in occasione delle recenti elezioni amministrative e regionali Sicilia". Un discreto delirio, insomma: si rivolgono a tutti coloro - trasversalmente - che votarono il 4 dicembre ma che non hanno votato in Sicilia, par di capire. Insomma, l'inizio è assolutamente comico, un po' come fu comica l'avventura politica di Ingroia con la sua Rivoluzione Civile, nata e morta nel giro di qualche pirotecnica giornata.

Dai blog