Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Matteo Salvini, immigrati: "Porti chiusi alle Ong per tutta l'estate"

Cristina Agostini
  • a
  • a
  • a

Un altro gommone con a bordo 120 immigrati è affondato nel Mediterraneo, al largo della Libia. Secondo quanto ha riferito la Guardia costiera di Tripoli che è intervenuta nel naufragio sono state salvate 14 persone mentre sarebbero un centinaio i dispersi. In questo scenario, Matteo Salvini, intervistato da Radio capital, ha annunciato: "Porti chiusi per tutta l'estate alle navi delle Ong. Vedranno l'Italia solo in cartolina, e l'Italia non sarà sola a comportarsi così. Continueremo a salvare tutti quelli che sono da salvare, ma con gli Stati che faranno gli Stati. E non saremo più soli". Mentre i porti saranno off limits per i volontari, proprio come ha stabilito anche il governo di Malta. Leggi anche: Conte esulta? Salvini lo gela: così l'Europa ci può fregare Del resto, ha spiegato il ministro dell'Interno, "come mi dicono i militari italiani e persino quelli libici le navi delle Ong aiutano gli scafisti, consapevolmente o meno: la loro presenza è un pericolo per chi parte e un invito a nozze per gli scafisti. Chi finanzia le Ong? C'è l'Open Society Foundations di Soros che ha un chiaro disegno, quello di un'immigrazione di massa per cancellare quella che è un'identità che può piacere o meno ma che mi dispiacerebbe venisse distrutta. Ora ci sono due navi davanti alla Libia di Proactiva Open Arms, chiedo che oggi stesso pubblichino l'elenco dei finanziatori".

Dai blog