Cerca

altra batosta

Matteo Renzi, il suo ipotetico partito è morto ancora prima di nascere: i sondaggi lo quotano al 3 per cento

13 Agosto 2019

3
Matteo Renzi, il suo ipotetico partito è morto ancora prima di nascere: i sondaggi lo quotano al 3 per cento

Matteo Renzi ha minacciato di lasciare il Pd per dar vita a un suo partito. Ma tra il dire e il fare, ce ne passa. E così, a metter in guardia l'ex premier ci pensano i sondaggisti. Nell'ultimo Atlante politico di Demos & Pi curato da Ilvo Diamanti (luglio 2019), nella classifica di gradimento dei leader Renzi era in penultima posizione, con tre punti in meno rispetto alla rilevazione precedente (maggio 2019). Un gradino sotto a Silvio Berlusconi e - ricorda Repubblica - uno sopra a Beppe Grillo. I dati in possesso della sondaggista Alessandra Ghisleri quotavano il partito di Renzi al 3 per cento. Secondo Renato Mannheimer, però, per fare una valutazione precisa è ancora presto perché "dipende molto dalla campagna elettorale e da quali saranno eventualmente i temi proposti da Renzi: oggi gli elettori si spostano velocemente ma la proposta del candidato è fondamentale".

"Detto questo, non credo che l'ex premier possa portarsi dietro neanche la metà del Pd. Se dovessi fare una stima direi che un partito renziano vale tra il 5 e il 10 per cento. Vedo una strada in salita per lui, anche perché c'è tutto il tema delle alleanze da considerare. Con chi andrebbe Renzi? Forza Italia sembra tornare nell'alveo di centrodestra" ha spiegato. Per Carlo Butturoni, presidente dell'Istituto di ricerca Tecnè, "Renzi parla più ad un elettorato di centro e centrodestra e ad un altro sganciato dalle dinamiche destra- sinistra, più speculativo". Buona parte dell'attuale elettorato del Pd dunque "non lo seguirebbe". "Se la Lega fosse andata da sola al voto come sembrava volesse fare Matteo Salvini, allora un Renzi in corsa da solo avrebbe avuto più chance. In un quadro di schieramenti classici, di bipolarismo o tripolarismo, gli spazi si fanno ristretti" ha riferito Butturoni. Insomma, la fascia ipotetica di "Azione Civile" oscilla tra il 4 e l'8 per cento.



Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Marcer

    14 Agosto 2019 - 09:29

    Se i 5s si accordano con il pd, non gli darò piu il mio voto e quello della famiglia.

    Report

    Rispondi

  • ilsognodiunavit

    14 Agosto 2019 - 09:20

    Così tanto? avrei detto molto meno dell 1%

    Report

    Rispondi

  • Anna 17'

    14 Agosto 2019 - 08:16

    Dubito che in Italia una schifezza di politico peggio di Renzi ci sia mai stato. Un bugiardo dalle mani lunghe, ci ha fatto invadere da finti profughi, ha distrutto il Paese, ha tolto agli italiani la dignità e la speranza nel futuro. Ciò nonostante ha la faccia di merda di alzare la testa?? Ma sparisca si vergogni e si nasconda, schifoso sinistro personaggio.

    Report

    Rispondi

Liliana Segre, a Milano la marcia di solidarietà dei sindaci: "L'odio non ha futuro"

Matteo Salvini, messaggio ai giallorossi: "Il mio obiettivo è tornare al governo"
Zingaretti, l'amara ammissione sulla verifica di governo: "Dobbiamo ridare la fiducia agli italiani"
Mes, Giuseppe Conte: "Non temo il confronto con il Parlamento"

media