Cerca

corsa alle poltrone

Laura Castelli spunta anche nel nuovo governo M5s-Pd: dove la vogliono piazzare i giallorossi

12 Settembre 2019

0
Laura Castelli spunta anche nel nuovo governo M5s-Pd: dove la vogliono piazzare i giallorossi

In 200 per soli 42 posti. E così incomincia la corsa alla poltrona del sottogoverno del bis-Conte. Fioccano nel Pd e nel Movimento 5 Stelle le autocandidature, mentre il premier ha detto chiaramente di "voler fare in fretta". "Noi ci siamo, il problema è del M5S: è esploso" fanno sapere dal Nazareno. Più ambito di tutti è il Mef: qui il braccio di ferro si disputa tra Stefano Buffagni e Laura Castelli. E - da quanto rivela Il Messaggero - la torinese sarà riconfermata viceministro, mentre il milanese sottosegretario. Per il Pd invece ci sarà Roberto Misiani e, con ogni probabilità, anche Roberto Baretta. L'ultima parola sulle deleghe però spetterà al titolare di via XX Settembre Roberto Gualtieri.


Tensioni nell'aria anche nella commissione Difesa: Giovanni Luca Aresta, Alessandra Ermellino e Daniela Donno hanno fatto un passo avanti, mentre Angelo Tofalo è in corsa per la conferma ma sulla sua strada c'è l'ala di Roberto Fico che vuole una svolta dopo le politiche sull'immigrazione con la Lega. Intanto l'ex ministro della Difesa, Elisabetta Trenta, punta ancora più in alto e pensa a un posticino all'Interno.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Giorgia Meloni ad Atreju: "Matteo Renzi è campione mondiale di faccia di bronzo"

Scontri tra black bloc, gilet gialli e polizia alla marcia per il clima a Parigi, fiamme sugli Champs-Elysées
Matteo Salvini, chiesta archiviazione per la Gregoretti: "Vediamo se il tribunale dei ministri ribalta tutto"
Clima, Greta Thunberg all'Onu: "Noi giovani uniti e inarrestabili" 

media