Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Matteo Renzi pronto ad allearsi con Macron? Il retroscena sulla scissione del Pd

Caterina Spinelli
  • a
  • a
  • a

La spaccatura all'Interno del Partito democratico avrà ripercussioni anche al Parlamento europeo. Fu proprio Matteo Renzi a benedire il passaggio del partito all'interno della famiglia del Partito socialista europeo. Ma ora - rivela ilgiornale.it - le cose potrebbero essere cambiate. Per molti i renziani non faranno come Sandro Gozi (l'uomo di Renzi finito nel governo di Macron), soprattutto perché una delle renziane, Simona Bonafè, è appena stata eletta vicepresidente del S&D all'Eurocamera. Leggi anche: Immigrazione, il patto con Francia e Germania di Pd e 5 Stelle Mai mai dire mai in questi casi. E adesso si agita lo spettro di una nuova (vecchia) alleanza: quella con il movimento Renew Europe di Emmanuel Macron e dei liberali di Guy Verhofstadt. I rischi per i socialisti non sono pochi. In caso di spostamento di renziani e di Carlo Calenda con Renew Europe, perderebbero eurodeputati. Così come non sono pochi i danni che subirebbe il Pd, che del Pse rappresenta ancora una fetta importante.

Dai blog