Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sondaggio Pagnoncelli, il primo dato su Renzi e Italia Viva dopo lo scandalo Open: un disastro

Giulio Bucchi
  • a
  • a
  • a

Calano tutti i big, ma le brutte notizie sono soprattutto per Matteo Salvini e Matteo Renzi. Il sondaggio di Nando Pagnoncelli sul Corriere della Sera fotografa una situazione di crisi generalizzata per i leader politici: il gradimento personale premia il premier Giuseppe Conte, al 47% ma in calo di 6 punti. Salvini però ne perde 8 (37%), Renzi 6 (10%).  Leggi anche: "Per il 50% degli italiani l'esperienza è fallita". Sondaggio Mannheimer, M5s seppellito Un risultato che si riflette nei cali dei rispettivi partiti. La Lega resta il primo, ma scende al 31,9% calando di 2,4 punti. Il Pd sale di 0,9 ed è oggi al 18,1%, di fatto quasi assorbendo la scissione di Italia Viva e tornando ai livelli delle ultime elezioni europee. Il Movimento 5 Stelle conferma la sua inesorabile flessione: 16,6%, con crollo secco di 1,3 punti. Ma occhio soprattutto a Italia Viva: il primo sondaggio dopo una settimana di "caso Open", tra perquisizioni, retroscena, bonifici sospetti e brutte voci, è impietoso. Il partito di Renzi, che era salito sopra quota 6%, ripiomba al 5,3%, con flessione dello 0,9 per cento. E l'impressione è che più andrà avanti il tam tam mediatico e giudiziario, più Renzi (non più in grado di proporsi come "vittima dei magistrati" agli elettori, decisamente disaffezionati alla sua persona) rischi di crollare a picco.

Dai blog