Cerca

Sfuriata

Gregoretti, Maria Giovanna Maglie contro il titolo de La Stampa: "Cialtroni, non ha mai detto quelle parole"

13 Febbraio 2020

3
Maria Giovanna Maglie

Il titolo di apertura dell'edizione del 13 febbraio de La Stampa finisce nel mirino di Maria Giovanna Maglie. "Dopo mi prenderò l'Italia": è la frase che il quotidiano piemontese attribuisce a Matteo Salvini in merito al caso Gregoretti, ma che non risulta alla Maglie. "Sono tranquillo e orgoglioso di quello che ho fatto e lo rifarò appena tornato al governo", aveva dichiarato il leader leghista dopo l'autorizzazione al processo da parte del Senato. La Maglie su Twitter scrive: "Io queste frasi non le ho sentite, voi? La metamorfosi cialtronesca de La Stampa all'inseguimento dei titoli di Repubblica".

Per approfondire leggi anche: "Gregoretti? Una pagliacciata che finirà così"

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • swiller

    13 Febbraio 2020 - 18:38

    Altro giornale di merda.

    Report

    Rispondi

  • orbet

    13 Febbraio 2020 - 18:32

    Frana la terra...................sotto i piedi!

    Report

    Rispondi

  • fgerna

    13 Febbraio 2020 - 17:18

    Il PD ha dichiarato guerra alle fake news poi i suoi giornali di regime scrivono frottole una dietro l'altra, incredibile come questi cialtroni distorcono le notizie

    Report

    Rispondi

Coronavirus, il video di Amadeus per la Rai: "Aiutiamoci l'un con l'altro"

Stefano Nicolao e l’arte dei costumi: l'intervista di Viviana Battaglione
Ballo di Carnevale tra le epoche al Museo Nazionale delle Arti e Tradizioni Popolari
Coronavirus, il governatore delle Marche sfida Conte: "Chiudo le scuole", si va in Tribunale

media