Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Antonio Noto su Matteo Salvini: "Il calo nei sondaggi? Ancora l'effetto-Papeete"

  • a
  • a
  • a

La discesa di Matteo Salvini nei sondaggi è un fenomeno naturale. Ne è convinto Antonio Noto, secondo cui “tutti i politici hanno un ciclo di percezione da parte dei cittadini e chi è sulla cresta dell’onda da più anni può avere una flessione”. Il direttore di Noto Sondaggi è dell’opinione che il leader leghista stia ancora pagando gli effetti del Papeete: “È evidente che una parte dei suoi elettori non ha condiviso la scelta di lasciare il governo. Il punto - ha spiegato all’Adnkronos - è capire se il trend negativo diminuirà ancora o si stabilizzerà, una cosa ad oggi imprevedibile”.

 

 

Sui voti virtualmente persi da Salvini il sondaggista ha però sottolineato come sia possibile un travaso verso Fratelli d’Italia piuttosto che verso la maggioranza giallorossa: “A differenza del leghista, Giorgia Meloni è in crescita. Le curve, per usare un termine di moda mutuato dall’emergenza sanitaria, sono complementari. Lui scende e lei sale, come sale FdI che sta intorno al 14%”. Inoltre Noto ha evidenziato che il gradimento di Salvini viaggia di pari passo con quello del suo partito: “Anche la Lega perde consensi. Prima era stabilmente sopra il 30%, ora di sicuro sotto, tra il 25 e il 29 massimo, ma in ogni caso resta la prima forza politica del Paese", e neanche di poco. 

 

 

Dai blog