Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Silvio Berlusconi, il libro mai pubblicato sulla magistratura: "Nel 2013 niente tank, ma fu colpo di Stato"

  • a
  • a
  • a

Silvio Berlusconi travolto dai tanti, troppi, scandali giudiziari ora si prende la sua vendetta. La rivelazione del giudice Amedeo Franco sulle "sentenze pilotate dall'alto" nei confronti del Cav, hanno scoperchiato uno scandalo senza precedenti. A raccontarlo è lo stesso leader di Forza Italia che in un libro dal titolo La verità, iniziato a scrivere nel 2014 ma mai andato alle stampe, denuncia quanto subito. "Non si sono visti né carri armati, né militari, né cortei di gente in rivolta nelle strade, ma come chiamare il capovolgimento della volontà espressa liberamente dai cittadini alle elezioni senza passare di nuovo dalle urne? Non c’è che una risposta: si è verificato un colpo di Stato. Questo è quanto è successo per quattro volte negli ultimi venti anni in Italia" dichiara nell'opera in possesso dell'Adnkronos che ha preso forma dopo l'annus horribilis, il 2013.

Anno che vide il Cav condannato dalla Cassazione per frode fiscale e dichiarato decaduto dal Senato per effetto della legge Severino. Ed è qui che nasce il libro, uno sfogo contro la "magistratura militante", quella di sinistra che fa "un uso politico della giustizia" e prova a "rovesciare la volontà popolare imprimendo un salto di qualità alla gogna mediatica". 

Dai blog