Cerca
Logo
Cerca
+

Una giornata di ordinaria follia

  • a
  • a
  • a

Le elezioni europee sono state uno shock, ne vediamo i segni nella cronaca, fatti che accadono in Italia e all’estero. Partiamo dalla Francia. Emmanuel Macron dopo la sconfitta ha deciso che si vota e nel fare il gran gesto ha sbagliato i calcoli e ora cerca una grande alleanza per impedire al partito di Marine Le Pendi andare al governo, ma non gli riesce e così punta a dividere le destre e attacca i gollisti dicendo che tradiscono la memoria del Generale De Gaulle. Dall’altra parte c’è chi complica le cose facili: il presidente dei Republicains, Eric Ciotti, dice che l’accordo storico è fatto, Bardella lo annuncia, ma qualcosa si inceppa e Ciotti viene espulso dal suo partito. Surreale. (...)

Clicca qui, registrati gratuitamente su Liberoquotidiano.it e leggi l'editoriale integrale di Mario Sechi

Dai blog