Cerca

WELFARE AZIENDALE

Boehringer Ingelheim:
"La persona è al centro”

La filiale italiana dell’azienda tedesca lancia LiberaMente, un progetto per favorire la partecipazione dei dipendenti ad iniziative culturali e ricreative. Tante altre le iniziative per promuovere il benessere sul posto di lavoro

23 Luglio 2019

0
Boehringer Ingelheim: "La persona è al centro”

Obiettivo del welfare aziendale è quello di migliorare le condizioni sul posto di lavoro. Ma oggi questo concetto si affianca a quello di wellbeing, che abbraccia una più ampia idea di benessere psicofisico, che si traduce in politiche e azioni volte a instaurare una relazione positiva tra il dipendente, il lavoro e l’azienda stessa. In questo scenario si inserisce ‘LiberaMente’, un’iniziativa promossa da Boehringer Ingelheim Italia rivolta a tutti i dipendenti, che mira ad incentivare la partecipazione ad iniziative di tipo culturale, dedicate all’intrattenimento e al tempo libero dei collaboratori e delle loro famiglie. LiberaMente offre la possibilità di acquistare biglietti, fino a un massimo di 150 euro all’anno, per la partecipazione a proposte di tipo culturale come concerti, mostre, spettacoli teatrali o cinematografici, eventi culturali e sportivi, oltre all’ingresso in parchi divertimento o stabilimenti balneari, all’iscrizione a corsi per il tempo libero, etc.

 “Oggi più che mai le aziende hanno l’opportunità di svolgere un ruolo sociale fondamentale, ponendosi come attori indispensabili per alimentare un circuito virtuoso di innovazione – afferma Antonio Barge, head of human resources di Boehringer Ingelheim Italia - Le politiche per favorire il benessere dei collaboratori sono un’importante occasione per stimolare il miglioramento organizzativo, con effetti sulla produttività aziendale e occasioni di crescita del contesto socio-economico in cui l’azienda opera. Un ruolo particolare lo ricoprono le opportunità di formazione e i servizi che l’azienda introduce per l’intera famiglia del collaboratore, mettendolo al centro di un processo di valorizzazione del capitale umano e di crescita positiva”. Boehringer Ingelheim Italia si è già distinta in passato per essere stata promotrice di iniziative mirate a creare un ambiente di lavoro in grado di favorire la crescita e lo sviluppo dei propri collaboratori. Strategia che le è valsa la certificazione dall’Employers institute di azienda ‘Top Employer Europe 2019’  e ‘Top Employer Italia 2019’ per le proprie eccellenze nelle condizioni di lavoro.

“Boehringer Ingelheim opera nella salute per migliorare la vita dei pazienti. Per raggiungere questo importante obiettivo per noi è fondamentale applicare un approccio simile alla gestione delle nostre risorse umane con ‘la persona al centro’, un concetto che si declina su molteplici aspetti, inclusi il benessere e la conciliazione delle responsabilità professionali con la vita oltre il lavoro – aggiunge Barge - Questo si concretizza in iniziative pensate partendo da esigenze reali, quali un’ampia flessibilità oraria giornaliera, altre modalità di lavoro come il part time e  lo smart working, il lavoro da casa, che è esteso a tutti i livelli, compatibilmente con le attività svolte, e senza limiti di giornate usufruibili nel corso dell’anno”. Nato con l’obiettivo di alleggerire i collaboratori da alcune incombenze pratiche quotidiane, come la lavanderia o il pagamento di bollettini postali l’azienda ha dato vita al servizio ‘Salvatempo’, mentre per sostenere i propri dipendenti in particolari momenti della vita, come ad esempio la genitorialità, l’azienda ha avviato un programma, “Genitori al lavoro” che offre ad entrambi i neogenitori un supporto psicologico per affrontare con serenità l’arrivo di un figlio. Boehringer Ingelheim è stata, inoltre, “pioniera” in Italia nel realizzare un nido aziendale, così come, più di recente, nel lanciare un campus estivo per i figli dei collaboratori e introducendo nuovi permessi per assistere non solo i figli ma anche i famigliari anziani. Uguale attenzione viene dedicata al benessere e alla salute dei collaboratori attraverso una filosofia di supporto alla persona, attraverso la prevenzione e programmi educazionali sui corretti stili di vita. L’azienda ha, infatti, attivo da anni un programma di visite specialistiche per la prevenzione oncologica e non ultimo, per la sede di Milano, viene incoraggiato l’utilizzo dei mezzi pubblici ed in sharing, con sconti sugli abbonamenti, mettendo, poi, a disposizione un servizio di navetta dalla fermata della metropolitana alla sede. (MATILDE SCUDERI)

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Luigi Di Maio arriva al Consiglio affari esteri dell'Ue. L'incontro con Federica Mogherini

Silvio Berlusconi, gli chiedono di Greta Thunberg e lui ribatte con una barzelletta su viagra e svedesi...
Iene, Filippo Roma aggredito alla festa del M5s a Napoli: vergognoso agguato grillino
Silvio Berlusconi lancia Mario Draghi premier: "Intelligente e preparato. Se fosse disponibile..."

media