Cerca

Sostenibilita

I rifiuti diventano gioielli, eco-bijou in mostra sul portale 'Museo del riciclo'

Un'iniziativa promossa da Ecolight

Monili decorativi nati dalla creatività di artisti che hanno voluto lavorare materiali destinati alla discarica per farne degli oggetti preziosi

30 Ottobre 2012

0
I rifiuti diventano gioielli, eco-bijou in mostra sul portale 'Museo del riciclo'
Monili decorativi nati dalla creatività di artisti che hanno voluto lavorare materiali destinati alla discarica per farne degli oggetti preziosi

Roma, 30 ott. - (Adnkronos) - Anelli, collane, orecchini e bracciali ma anche gemelli e spille: dal rifiuto al bijou. Il museo del riciclo (www.museodelriciclo.it) portale web avviato tre anni fa da Ecolight, il consorzio che si occupa della gestione dei Raee, delle pile e degli accumulatori giunti a fine vita, dedica una sezione al tema degli eco-gioielli.

Si tratta di monili decorativi nati dalla creatività di artisti che hanno voluto lavorare materiali destinati alla discarica per farne degli oggetti preziosi. Per il lancio della sezione è stata scelta la collezione byLudo realizzata con parti di tastiere e mouse da una giovanissima artista: Ludovica Cirillo (www.museodelriciclo.it/autori/81/).

Oltre i Raee (rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche), utilizzati per esempio anche da Cristian Visentin che ha trasformato vecchie schede elettroniche in anelli e collane, il museo del riciclo testimonia l'uso di carta, plastica derivata dalle bottiglie, carta, bottoni e metalli per la creazione di gioielli.

I rifiuti, spiega il presidente di Ecolight, Walter Camarda, "acquistano nuova vita diventando oggetti preziosi e di tendenza. Ma soprattutto diventano espressione dell'importante messaggio di cui, attraverso il museo del riciclo, ci facciamo portatori: è possibile dare una nuova vita ai rifiuti semplicemente riciclandoli".

Questo vale anche per i rifiuti elettronici che, per quanto poco conosciuti, rappresentano un'importante miniera di materie che possono essere riutilizzate. "Parliamo di plastica, ferro, metalli e vetro che compongono prevalentemente i rifiuti elettronici. Se conferiti correttamente, dai Raee è possibile ottenere materie prime seconde capaci di far risparmiare energia", sottolinea il direttore generale di Ecolight, Giancarlo Dezio.

Ecolight e il Museo del Riciclo presenteranno una selezione di eco-gioielli realizzati con materiali di scarto alla prossima edizione di Ecomondo. Lo stand del museo del riciclo sarà nella Hall Sud di Rimini Fiera dal 7 al 10 novembre.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media