Cerca

Sostenibilita

Nasce la comunità sostenibile per eco-turismo in provincia di Perugia

Dopo Fiji e Sierra Leone

Tribewanted si prepara al lancio, il 21 marzo 2013, della comunità di Monestevole, vicino a Umbertide

15 Gennaio 2013

0
Nasce la comunità sostenibile per eco-turismo in provincia di Perugia
Tribewanted si prepara al lancio, il 21 marzo 2013, della comunità di Monestevole, vicino a Umbertide

Roma, 15 gen. - (Adnkronos) - Dopo il primo progetto nell'isola di Vorovoro, nelle Fiji, il secondo nella spiaggia di John Obey in Sierra Leone, tribewanted.com, la community online globale dedicata allo sviluppo di comunità sostenibili per eco-turismo, arriva anche in Italia e si prepara al lancio, il 21 marzo 2013, della comunità di Monestevole, vicino a Umbertide, in provincia di Perugia. Fondata nel 2006 dal britannico Ben Keene e dall'italiano Filippo Bozotti, Tribewanted punta alla realizzazione di dieci comunità eco-sostenibili nel mondo, una per ogni nuovi mille soci.

I membri della community on line potranno diventare soci della nuova cooperativa Tribewanted e diventare co-proprietari della comunità che visiteranno e che contribuiranno a far nascere. Dopo Monestevole, infatti, il programma è di lanciare altre comunità nel mondo, una ogni nuovi mille soci, o tribe-members, che si impegnano a pagare 10 sterline (circa 12 euro) al mese per un anno, in cambio della membership che permette di votare il luogo delle prossime comunità, di votare come spendere i profitti e ottenere tariffe preferenziali per tutte le loro visite future.

I tribe-member accumulano credito con le loro quote mensili, credito che può essere utilizzato per visitare le comunità di Tribewanted. La sostenibilità ambientale, sociale ed economica viene misurata tramite 10 indici: energia, acqua, cibo, rifiuti, impronta ecologica, istruzione, salute, lavoro, felicità e sostenibilità economica.

Il 100% dei ricavi di Tribewanted viene reinvestito nelle comunità locali e per coprire i costi di funzionamento della cooperativa (70% per le comunità e 30% per le spese generali). Durante il soggiorno nelle comunità i tribe-members potranno compiere importanti esperienze di sostenibilità (dalla bioedilizia, alla permacultura, dal riciclo delle acque alla generazione di energia verde, e così via) che permetteranno ad ognuno di portare con sè e replicare a casa propria una parte di stile di vita sostenibile.

"Sono felice che il terzo passo di Tribewanted sia Monestevole, in Italia, in una partnership al 50-50 con la comunità locale, perché vogliamo dimostrare che la sostenibilità può essere applicata non solo in paesi in via di sviluppo ma anche in contesti sviluppati e perché, come italiano, sono orgoglioso che il mio paese ospiti un'esperienza di stile di vita all'avanguardia - spiega Filippo Bozotti, cofondatore di Tribewanted - E' la dimostrazione che il cambiamento parte dal basso e che l'Italia ha valori, storia e cultura che vengono valorizzate dall'esperienza e dalla pratica della sostenibilità, che mette in primo luogo i territori, le loro radici, le tradizioni e i prodotti del posto".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Open Arms, Matteo Salvini sfida la Ong sui porti chiusi: "Se serve, vado in galera"

Open Arms, Salvini sfotte Richard Gere: "Ci dà dei razzisti, poi...". La vacanza in Italia, ciao migranti
Matteo Salvini svela le trame di Renzi e Boschi: "Il re è nudo. Quali sono i loro due soli scopi"
Open Arms, l'appello della Ong; "La situazione a bordo è insostenibile"

media