Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Viva RaiPlay di Fiorello, le parole di Aldo Grasso: "Perché lo showman è entrato nella storia"

Maria Pezzi
  • a
  • a
  • a

Aldo Grasso osanna Rosario Fiorello, il "Sergio Mattarella dell' intrattenimento". Per il critico del Corriere, lo showman "è stato mobilitato per l' operazione più interessante della Rai del nuovo millennio". "Solo Fiorello", dice, "poteva firmare l' ingresso a pieno regime del servizio pubblico nell' era dello streaming. E lo ha fatto alla sua maniera, senza troppe spiegazioni, facendo leva su un mestiere che non ha eguali, costruendo intrecci che avvolgano in ragnatele di spettacolo i mondi sovrapposti in cui viviamo". L'operazione di Fiorello è stato un successo d'ascolti, ma anche una cosa rivoluzionaria che ha proiettato la Rai nel futuro: "Le pillole settimanali di Viva RaiPlay servono a Viale Mazzini per spiegare al pubblico della tv generalista che esiste una piattaforma dove è possibile vedere o rivedere i programmi, senza più essere schiavi del palinsesto (tempo) e del televisore (luogo)". Insomma, un pioniere, oltre che l'artista di spettacolo più talentuoso d'Italia.  Per approfondire leggi anche: Fiorello, un ritorno che terremota la Rai

Dai blog