Cerca

Sdeng

Nazionale, Mario Balotelli ancora fuori. La telefonata di Mancini: "Cosa devi fare", umiliato due volte

15 Marzo 2019

0
Nazionale, Mario Balotelli ancora fuori. La telefonata di Mancini: "Cosa devi fare", umiliato due volte

Torna Fabio Quagliarella, con i baby Moise Kean e Niccolò Zaniolo. Bocciati ancora Andrea Belotti e Mario Balotelli. Assente per infortunio Lorenzo Insigne. Dopo la lunga pausa invernale, la Nazionale torna in campo per iniziare il suo cammino nelle qualificazioni a UEFA Euro 2020, il primo Campionato Europeo itinerante della storia che si svolgerà in 12 città è che vedrà lo stadio Olimpico di Roma ospitare la gara inaugurale e altri tre match del torneo, compreso un Quarto di Finale. Il Ct Roberto Mancini ha convocato 29 calciatori per i primi due impegni nelle 'European Qualifiers' con Finlandia e Liechtenstein, in programma rispettivamente sabato 23 marzo allo stadio 'Friuli' di Udine e martedì 26 marzo allo stadio 'Tardini' di Parma. Confermati dopo la chiamata nello stage di febbraio quattro giocatori assenti da tempo in gare ufficiali: oltre a Quagliarella, anche Stephan El Shaarawy della Roma, Leonardo Spinazzola della Juve e Armando Izzo del Torino. Il Ct sposa ancora una volta la linea verde e chiama Kean (classe 2000 della Juventus), Zaniolo (esploso nella Roma), l'atalantino Mancini ('96), oltre ai vari Donnarumma ('99), Barella e Chiesa ('97) che già da tempo fanno parte del giro della Nazionale.



Del gruppo agli ordini del ct fanno parte anche veterani del calibro di Leonardo Bonucci e Giorgio Chiellini della Juventus insieme a giocatori come Jorginho e Verratti che ben stanno figurando nelle loro esperienze all'estero con le maglie di Chelsea e Paris Saint-Germain. Ancora una bocciatura, invece, per Andrea Belotti e Mario Balotelli ai quali non è bastato tornare al gol con le maglie di Torino e Marsiglia per convincere Mancini. A SuperMario Mancini avrebbe confidato in un colloquio in settimana di non essersela sentita di riammetterlo nel giro azzurro dopo soli due mesi ad alto livello, spiegandogli che deve perdere inoltre ancora qualche chilo per ritrovare la forma perfetta. Il ct per l'attacco, oltre a Ciro Immobile della Lazio e Federico Bernardeschi della Juve, ha preferito puntare ancora su Leonardo Pavoletti del Cagliari, Kevin Lasagna dell'Udinese e Matteo Politano dell'Inter. Confermato anche l'italiano di Germania Vincenzo Grifo, attaccante del Friburgo. Non ci sarà Insigne, costretto a tre settimane di stop per una elongazione dell'adduttore destro. Il gol è sicuramente uno dei problemi da risolvere, visto che le ottime prestazioni sul piano del gioco in Nations League non sono state suffragate da una necessaria cattiveria sotto porta. Gli Azzurri si raduneranno lunedì a mezzogiorno al Centro Tecnico Federale di Coverciano e nel pomeriggio sosterranno la prima seduta di allenamento. Nella tarda mattinata di venerdì 22 marzo la Nazionale raggiungerà Udine alla vigilia del match con la Finlandia in programma il giorno seguente e resterà ad allenarsi al 'Friuli' domenica 24, per poi trasferirsi a Parma nel pomeriggio in vista della seconda sfida con il Liechtenstein.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media