Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Juventus, Giorgio Chiellini su Cristiano Ronaldo: "Una multinazionale vivente"

Davide Locano
  • a
  • a
  • a

Cristiano Ronaldo "non potrà mai prendersela di lusso, per come è fatto. È uno che ha degli obiettivi quotidiani troppo importanti, tutto quello che fa lo fa con estrema attenzione e misura. Anche a 34 anni, quando è arrivato lui, c'era in me la voglia di carpire qualcosa. E lui è uno che ti dà tanta preparazione, cioè in certe partite lo vedi che è diverso dagli altri. Non c'è niente di male a dirlo, perché prima di tutto una multinazionale vivente". Così il capitano della Juventus, Giorgio Chiellini, out per infortunio, in un'intervista a La Gazzetta dello Sport. "E quindi la cosa che bisogna essere bravi a fare è farlo sentire nella squadra, nonostante sia una iena tra virgolette. Ho trovato una persona - aggiunge - che ha vissuto questa avventura con grande voglia di dimostrare. Alla fine i suoi interessi sono i nostri interessi, collimano perché lui è un vincente". Poi parole al miele del difensore per Paulo Dybala, l'attaccante protagonista in Champions con una doppietta contro la Lokomotiv Mosca: "Paulo è una persona molto silenziosa, un ragazzo d'oro che abbiamo visto crescere con noi. Paulo è uno che non parla tanto, ma alla fine fa, e lo dimostra in campo". E ancora: "Io non sarei proprio così sorpreso se facesse quello che hanno fatto Trezeguet, Camoranesi, Nedved, cioè un percorso importante nella storia della Juventus", sottolinea Chiellini. Per approfondire leggi anche:

Dai blog