Cerca

Declino

Il figlio di Pelé svela: "È depresso, non cammina bene e non esce di casa"

12 Febbraio 2020

0
Il figlio di Pelé svela: "È depresso, non cammina bene e non esce di casa"

Pelè, è caduto in depressione. A segnare il momento difficile per il campione 79enne è stato un intervento all'anca che gli ha impedito di tornare a camminare da solo. A raccontare le condizioni dell’ex calciatore è stato suo figlio, Edinho, che in un'intervista al Globe Esporte ha rivelato: “È in imbarazzo, non vuole essere visto, non vuole fare praticamente niente che implichi uscire di casa. Non ha fatto un'adeguata riabilitazione; per questo ha problemi motori, che gli hanno provocato una sorta di depressione". Nelle sue ultime e recenti apparizioni Pelè aveva sempre usato una sedia a rotelle o un deambulatore.

Per approfondire leggi anche: La maglia di Pelé e le scarpe di Messi


Pelè è considerato uno dei più grandi calciatori di tutti i tempi, vincitore di tre Campionati del Mondo nell'arco di una carriera ultra ventennale, perno del Brasile che conquistò la Coppa Rimet. Ha trascorso tutta la sua carriera, fatta eccezione per una pausa di due anni al Cosmos di New York, nel Santos e ha segnato oltre 600 gol per la squadra, vincendo due volte la Copa Libertadores e diversi altri titoli in Brasile. Quest'anno ricorre il 50esimo anniversario della vittoria del Brasile nella finale dei Mondiali di calcio, quando ha battuto l'Italia 4-1, il 21 giugno 1970. 

 
 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

"Se ne deve andare". La meloniana in aula con mascherina, insultata  "Vengo da Milano, e..." 

Coronavirus, controlli a Casalpusterlengo: ritardi nei treni a Milano
Coronavirus, Beppe Sala: "Rispettate le regole e niente corse ai supermercati per accaparrarsi cibo"
Coronavirus, Franco Bechis contro Giuseppe Conte & Co: "Cosa diceva il premier, chi sono i veri sciacalli"

media