Cerca

La guerra dei carburanti

I petrolieri all'Antitrust
contro gli sconti sulla benzina

Assopetroli chiede che si vigili sullo "sviluppo della concorrenza" dopo l'annuncio di Eni di praticare prezzi ridotti nei weekend estivi

Da domani e fino al 2 settembre, in modalità iperself la benzina costerà 1,6 euro, il gasolio 1,5
I petrolieri all'Antitrust
contro gli sconti sulla benzina

Petrolieri sul piede di guerra. E tutti contro Eni, che giusto domani avvierà gli sconti estivi sul prezzo di benzina e gasolio previsti per tutti i week-end estivi fino al 2 settembre per tutti colro che faranno rifornimento in modalità iperself. Assopetroli, l'associazione di categoria che li raggruppa e rappresenta, si è rivolta tramite il suo presidente Franco Ferrari Agardi all'Antitrust, l'authority per la libera concorrenza, perchè "vigili" su una iniziativa affinchè "non fermi lo sviluppo della concorrenza". Che tradotto nel linguaggio della gente comune che usa l'auto si traduce "salita dei prezzi".

Eni, da parte sua, assicura che i prezzi applicati in circa 3.000 stazioni di servizio (escluse sostanzialmente quelle in autostrada) saranno "i più bassi d'Europa": 1,6 euro al litro per la benzina e 1,5 per il gasolio. Affermazione, questa, che si merita almeno un po' di scetticismo, visti anche solo i prezzi praticati alle pompe in Svizzera. Ma dovrebbero comunque consentire sensibili risparmi, fono a 10 euro a pieno.

roma

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • darkstar

    20 Giugno 2012 - 19:07

    Se Eni vuole vendere a prezzo piú basso é liberissima di farlo, se assopetroli vuole impedirlo allora l'antitrust dovrebbe intervenire SANZIONANDO ASSOPETROLI, che difatti é un trust ed un cartello e DOVREBBE ESSERE SCIOLTA, se l'antitrust facesse il proprio lavoro.

    Report

    Rispondi

  • arch

    18 Giugno 2012 - 08:08

    Siamo sicuri che ci guadagna lo stesso. Ma la ESSO vicina,hyo visto ieri, vende a 1,49 e 1,59, secondo la più elementare regola di concorrenza. Che c@..o vogliono quei petrolieri di me...a?

    Report

    Rispondi

  • imahfu

    16 Giugno 2012 - 16:04

    Per comprarsi i giuocatori dell'Inter o per che altro? Ho fatto i calcoli: tenuto conto delle accise, la BENZINA IN iTALIA DOVREBBE COSTARE MOLTO MENO.

    Report

    Rispondi

  • sorpasso

    16 Giugno 2012 - 07:07

    Una bella iniziativa e speriamo che gli altri petrolieri non vendano più un litro di carburante.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog