Cerca

Aggregazioni

Banche, nasce il gigante che controllerà il 20% del mercato

3
Banche, nasce il gigante che controllerà il 20% del mercato

L'input di Banca d'Italia è "aggregare", "consolidare". Ammucchiare. Il governatore Ignazio Visco lo ha ribadito al Forex di Verona sabato scorso. E l'integrazione tra Banco Popolare e Bpm è destinata a proseguire e trasformarsi nell'architrave di un futuro risiko bancario.

La notizia, riportata dal Secolo XIX, vede in pole position BancaCarige. L'ad di Bpm Giuseppe Castagna ha spiegato che "se riusciamo a completare il nostro piano, penso che a fine 2019 potremo essere in una situazione sufficientemente solida da poter riuscire a guardare ad altri". L'alternativa sarebbe Mps oppure la riproposizione di una aggregazione con Ubi. Su un altro fronte, ci sono le avances di Creval, intenzionato a portare a casa un aumento di capitale da 700 milioni, a Popolare di Sondrio.

Ma la novità più grande in tema di aggregazioni, scrive sempre il quotidiano genovese, è una simulazione di Equita che si è esercitata su una mega fusione a 5: Mps, Banco Bpm, Bper, Creval e Carige le protagoniste sotto il patrocinio del Mef. Un gigante da 12 miliardi di euro di capitalizzazione che controllerebbe il 20% del mercato.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Skyler

    15 Febbraio 2018 - 10:10

    Spariscono soprattutto i soldi....quelli degli altri, però!

    Report

    Rispondi

  • vivalabici

    14 Febbraio 2018 - 21:09

    Ho lavorato in una banca che è stata incorporata da MPS. Le grancasse del tempo dicevano che la fusione avrebbe diminuito i costi e aumentato l'efficienza: è successo esattamente il contrario! Quanto all'efficienza le erogazioni di credito che prima si deliberavano in 3 giorni, dopo la fusione, richiedevano almeno un mese di tempo.Quanto ai costi, fate vobis.

    Report

    Rispondi

  • gregio52

    14 Febbraio 2018 - 20:08

    Ovvero nuovamente una struttura finanziaria pronta a rubare i soldi dei risparmiatori come già successo con MPS. In tanto paga il correntista. Vi rendete se il 20% del mercato viene messo in mano a soggetti come i gestori delle banche che si consociano o soggetti come i Boschi o i criminali di MPS ? Questo Paese va alle gambe all'aria ma i gestori invece miliardari alle isole cayman.

    Report

    Rispondi

media