Cerca

Occhio alla stangata

Imu, beffa su garage e cantine: chi ne ha uno in più, pagherà come per una casa al mare

Imu, beffa su garage e cantine: chi ne ha uno in più, pagherà come per una casa al mare

La rapina dell'Imu passa anche dai garage. I proprietari di prime case dotate di pertinenze (cantine, solai, ballatoi, lavatoi e, appunto, garage e posti auto coperti e scoperti) rischiano di trovarsi una pessima sorpresa: tutti coloro che hanno una prima abitazione, poniamo, con cantina o solaio più un garage o un posto auto, dovrà pagare l'Imu su quest'ultimo con aliquota pari a quella di una seconda casa. Semplificando, non si pagherà l'Imu solo su una pertinenza della prima casa. Dalla seconda in su, sì e caramente: la media per i 2 milioni di pertinenze non esentate si aggira sui 96 euro pro capite.

Il saldo Imu + Tares - Come sottolinea Repubblica, chi domani, 16 dicembre, dovrà pagare il maxi-saldo della seconda rata per la pertinenza in più sarà in compagnia dei proprietari di seconde case, negozi, capannoni industriali, alberghi. In più, c'è la Tares: lo Stato conta di mettere in cassa da Imu e tassa sui rifiuti in via d'estinzione (sarà inglobata e sostituita) quacosa come 12 miliardi di euro.

Esentati e non - Garage e pertinenze a parte, resta comunque il pasticcio sull'Imu. Chi è esentato? Chi dovrà pagarla? Come riporta il Sole 24 Ore, va pagata per la casa in comodato a un familiare (per esempio un figlio, o un genitore)  salvo esenzione prevista dal Comune. Non pagherà la seconda rata, invece, l'ex coniuge assegnatario dell'abitazione dell'altro, anche se con residenza altrove. Tutti modi per complicare ulteriormente una faccenda di per sé già intricata.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • civimar

    16 Dicembre 2013 - 08:08

    Scoprite solo ora quello che c'è sempre stato. Da quando è stata introdotta l'ICI si è sempre pagato sulle seconde pertinenze e l'IMU non ha fatto altro che confermare quello che già c'era.

    Report

    Rispondi

  • Federico di Hohenstaufen

    16 Dicembre 2013 - 00:12

    Mia madre abita in una vecchia casa ristrutturata, per motivi vari, il bagno e la camera da letto, hanno una diversa partita catastale e pertanto deve pagare l’IMU come seconda casa. Adiacente c’è una villetta con giardino totalmente esente. A prescindere dell’importo da versare ciò che irrita è l’iniquità della legge.

    Report

    Rispondi

  • ohmohm

    ohmohm

    15 Dicembre 2013 - 22:10

    Non è vero che se tutti pagano la tassa sulla casa dobbiamo anche noi necessariamente pagarla! Dire che anche se la cifra è bassa si deve pagare VOLENTIERI è l'ennesimo delirio. Io SONO CONTENTO DI PAGARE LE TASSE se DOPO ho anche i servizi che funzionano : poichè non è così, non sono assolutamente contento di pagare le tasse. Una volta, anche un noto ministro buonanima disse una frase infelice 'E' BELLO PAGARE LE TASSE'... si certo ....solo che si paga e non si ha niente in cambio. Ma cosa volete ...quelli di sinistra, anche se stanno morendo di fame, sono contennti...beati loro che hanno anche 2 euro da donare al PD ....VERGOGNATEVI e fatevi un esame di coscienza!

    Report

    Rispondi

  • isthar

    15 Dicembre 2013 - 22:10

    nei paesi deberlusconizzati (che vorrà dire poi) paghi le tasse ma ha i i servizi in cambio. Se invece paghi per coprire i buchi determinati dai nostri politici o per pagarele vare incompiute o gli stipendi dei consulenti etc. etc. allora diventa un esproprio. che 100 euro siano una bazzecola lo vada a dire a dire ai disoccupati. Ma in fondo è vero: a sinistra solo banchieri e borghesi

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog