Cerca

Australia

"Mamma, papà, sono diventata un maschio". E loro...

"Mamma, papà, sono diventata un maschio". E loro...

"Mamma, papà, vi devo fare una confessione: sono diventata maschio". L'annuncio provocherebbe un terremoto nel 99,9% delle famiglie. Ma non in quella dei coniugi Bogert. I quali non solo non hanno spedito la figlia da uno strizzacervelli o fuori di casa. Ma, come riporta dagospia.com, hanno addirittura reso pubblico l'annuncio pubblicando su un quotidiano di Brisbane in Australia, dove vivono, la "rinascita" della loro primogenita. "Nel 1995 annunciammo l’arrivo della nostra marmocchia Elizabeth Anne Bogert, come figlia. Ci informa che ci eravamo sbagliati. Oops! Colpa nostra. Ora vorremmo presentarvi il nostro meraviglioso figlio Kai Bogert. Amarti è la cosa più facile al mondo. Riordina la tua stanza".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • guifra35

    05 Dicembre 2014 - 15:03

    Atteggiamento razionale di fronte a una metamorfosi sessuale dovuta ad una prevalenza ormonale per cui si determina definitivamente l'appartenenza di sesso. Non come certe nostre conoscenze transessuali che a furia di ormoni e silicone hanno un seno, pretendono di fare la pipi nei bagni delle donne ma in mezzo alle gambe conservano ancora il batacchio.

    Report

    Rispondi

blog