Cerca

Allarme in Lombardia

Il sindaco di Bresso: "Contro la legionella fate la doccia a 65 gradi"

Il sindaco di Bresso: "Contro la legionella fate la doccia a 65 gradi"

In Lombardia è scattato l'allarme-legionella: in tal senso, è decisamente singolare l'ordinanza firmata dal sindaco del comune di Bresso (Milano), che ha invitato i cittadini a farsi la doccia con acqua a temperatura "non inferiore a 65 gradi". Il sindaco di Bresso ha ordinato anche di far scorrere l'acqua per mezz'ora, al fine di eliminare il batterio. La psicosi-malattia è già scattata, tanto che in pochi ora usufruiscono, per esempio, delle fontane pubbliche.

Le caratteristiche della malattia - Il batterio si trova nei serbatoi d'acqua, nei fiumi e nei sistemi di condizionamento, e vive tra i 20 e i 45 gradi. Il contagio avviene per inalazione, e colpisce soprattutto persone con scarse difese immunitarie. I sintomi della legionella sono febbre, dolori al torace, malessere generale e brividi, e la malattia colpisce il sistema nervoso, i polmoni, i reni e l'intestino.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • umberto2312

    21 Novembre 2014 - 07:07

    65°C? Se è vera non c'è proprio da stupirsi del livello intellettuale dei nostri politici/amministratori.Dementi!

    Report

    Rispondi

    • highlander5649

      21 Novembre 2014 - 16:04

      idea fantastica geniale illuminante siccome il sindaco è un pezzo da novanta dell'amministrazione cittadina, a lui viene riservato l'onore di fare il bagno a 95 gradi. penso che ne uscirebbe lindo pulito e disinfettato e rosso come un pomodoro al massimo della maturazione. che ne dite. ? lui è già bollito di suo. per lui sarebbe un bagno *rinfrescante* anzi * refrigerante*!

      Report

      Rispondi

blog