Cerca

L'affare

Delitto Meredith, svenduta la casa dell'orrore di Perugia: solo 100 mila euro

Delitto Meredith, svenduta la casa dell'orrore di Perugia: solo 100 mila euro

Per poco più di 100 mila euro, una coppia di perugini, su cui è mantenuto il più assoluto riserbo, hanno acquistato il casolare di via della Pergola in cui, nel 2007, venne uccisa la studentessa inglese Meredith Kercher. All'immobile dove vivevano la studentessa inglese e l’americana Amanda Knox (assolta in Cassazione), teatro di uno degli omicidi più cruenti che la città ricordi, furono posti i sigilli subito dopo la scoperta del cadavere. Dissequestrato nel 2009 venne immediatamente ristrutturata e ridipinta, ma restò sfitto per un lungo periodo. Successivamente il casolare venne affittato ad alcuni studenti e quindi ad una famiglia straniera. I proprietari lo misero poi in vendita 450.000 euro, ma svariati clienti, una volta saputo cosa era accaduto lì dentro, ritirarono le offerte. Adesso la casa, 200 metri quadri di immobile su due piani e 5000 metri quadri di terreno circostante, sono stati venduti ad un prezzo decisamente inferiore al valore reale: circa 100.000 euro. "Si chiude definitivamente così una pagina di questa vicenda" ha detto all’Ansa l’avvocato Letizia Magnini, legale dei proprietari della casa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog