Cerca

Panico in strada

Potenza, esplodono fucili di scena durante rievocazione storica: due morti, ferito un bambino di 5 anni

Potenza, esplodono fucili di scena durante rievocazione storica: due morti, ferito un bambino di 5 anni

Sgomento a Potenza: due figuranti sono morti e altre cinque persone sono rimaste ferite, due in serie condizioni, alla rievocazione in costume La Notte dei Briganti a causa dell'esplosione di uno o più fucili di scena. Lo spettacolo era in atto ieri sera in contrada Dragonara, per il saluto all'estate, a cura dell'associazione Imago Historiae che da sempre tiene  rievocazioni sul brigantaggio in cui vengono usati dei fucili che realmente fanno fuoco. Hanno perso la vita Agostino Carullo e Donato Gianfredi, di 55 anni, che facevano i soldati e che in quel momento stavano utilizzando le armi di scena. Il primo è morto subito, il secondo all'ospedale San Carlo di Potenza. Le schegge hanno colpito altre persone e tra i feriti c'è anche un bambino di 5 anni, ricoverato al San Carlo dopo il trasporto in ambulanza in codice rosso. C'è stato un fuggi-fuggi tra gli spettatori. Sul posto sono intervenuti vigili del fuoco, polizia e
carabinieri.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • blues188

    30 Agosto 2015 - 16:04

    Eccoli, visto? Devono festeggiare il brigantaggio, cioè la base dell'odierna mafia/ndrangheta. E poi alla fine non votano Salvini 'perghè ci hai offeso e gi hai ghiamado derroni'.

    Report

    Rispondi

blog