Cerca

Santa Sede nel caos

Vaticano, il cardinale Maradiaga e i 35 mila euro al mese: lo scandalo che travolge il porporato promosso da Papa Francesco

2
Vaticano, il cardinale Maradiaga e i 35 mila euro al mese

Un nuovo scandalo fa tremare Papa Francesco. Il cardinale Oscar Maradiaga, suo amico e primo consigliere, promosso dallo stesso Bergoglio coordinatore del Consiglio dei cardinali, ha ricevuto per anni 35 mila euro al mese (più una tredicesima da 54 mila euro a dicembre) dall'università cattolica di Tegucigalpa.

L'inchiesta - Come riporta Emiliano Fittipaldi in una nuova inchiesta su l'Espresso, Papa Francesco sarebbe sconvolto dalle accuse contro Maradiaga che avrebbe investito "milioni di euro in società londinesi poi scomparse nel nulla". La Corte dei Conti dell'Honduras, infatti, sta indagando sull'utilizzo di enormi somme di denaro girate dal governo alla "Fondazione per l’educazione e la comunicazione sociale" e alla "Fondazione Suyapa", che fanno capo alla Chiesa locale e allo stesso Maradiaga, appunto.

Il retroscena - Ora in Santa Marta raccontano che Bergoglio sia "triste e addolorato, ma anche molto determinato a scoprire la verità". Che non riguarda soltanto i pagamenti stellari del cardinale (solo nel 2015 avrebbe ricevuto quasi mezzo milione di euro dall'università in qualità di Grande Cancelliere) ma anche per altre brutte storie contenute nell'istruttoria condotta dal vescovo argentino Jorge Pedro Casaretto. Maradiaga è celebre in America latina come nemico giurato della corruzione per essere "paladino dei più indigenti"... E ora Papa Francesco dovrà decidere se confermarlo o chiederne le dimissioni. 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • aldo marola

    27 Dicembre 2017 - 16:04

    Gli sconvolti siamo noi per 2 motivi: 1° la mancanza di controllo da parte dei "superiori" (sempre che non sia la solita manfrina di chi sa e fa finta di non sapere), e dei rendiconto economici: ...entrate ed uscite...; 2° il lusso nel quale vi beate a spesa dei lavoratori, dei poveri, di coloro che muoion per fame e malattie curabili (capaci persino di andare a sciare mentre i bambini muoiono)

    Report

    Rispondi

  • giacomolovecch1

    22 Dicembre 2017 - 21:09

    ........alla faccia del bicarbonato......i preti ...parassiti della società....compreso don Ciccio !

    Report

    Rispondi

media