Cerca

Il post su Facebook

Vigile urbano insulta la Kyenge: "Un primate scroccone", ora rischia il posto

Fulvio Riccardo Platania potrebbe pagare caro una frase pubblicata sul suo profilo social. Il Comando dei vigili di Milano ha già avviato un procedimento disciplinare

Vigile urbano insulta la Kyenge: "Un primate scroccone", ora rischia il posto

"La Kyenge? Una primate scroccona". Un post su facebook può costare caro ad un vigile urbano di Milano. Fulvio Riccardo Platania ha definito così sul suo profilo social il ministro dell'Integrazione. Un'uscita quella del vigile che non è piaciuta al Comando della Polizia locale di Milano che ha aperto un procedimento disciplinare. Il vigile, che si definisce simpatizzante del Pd, ora rischia la sospensione dal servizio. La sua colpa è avere insultato pesantemente il ministro per l’Integrazione in una discussione online sul fatto che Kyenge ha trascorso il Natale a servire pasti caldi in una mensa per profughi al Centro Astalli di Roma. "Si tratta di un fatto inaccettabile - riferisce un dirigente dei vigili urbani milanesi - Chi veste una divisa non può permettersi di insultare in quel modo ignobile un alto rappresentante delle istituzioni". Fra quanti hanno commentato online la vicenda con indignazione c'è anche Mirko Mazzali, presidente della commissione Sicurezza del Comune. ll comando di piazza Beccaria ha immediatamente avviato il procedimento disciplinare: si potrebbe arrivare addirittura alla sospensione dell’agente dal servizio o dallo stipendio. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • zanzaratigre

    zanzaratigre

    17 Dicembre 2014 - 16:04

    Ha detto solo quello che migliaia di Italiani pensano!

    Report

    Rispondi

  • orione43

    27 Dicembre 2013 - 19:07

    Se certi termini fossero stati lanciati su personaggi di destra questo vigile avrebbe avuto una promozione . Questa e la democrazia della sinistra. Italiani cercate di svegliarvi. E poi essere un primate non penso sia un'offesa in quanto tutti discendiamo da loro !!!!

    Report

    Rispondi

  • zefleone

    27 Dicembre 2013 - 17:05

    Quando una persona delle istituzioni dice la verità viene messo alla gogna. Se questo signore avesse detto delle falsità allora han ragione di perseguirlo...ma ha detto la verità e questa è agli occhi di tutti....se dopo ci sono i gran intelletti dei suoi superiori coglioni che la loro carriera l'hanno costruita non per capacità del fare ma per la loro capacità di lecca culo allora è altra cosa. Ed è per questo che l'Italia sta andando a puttane. semplicemente per questa categoria di lecca culo incompetenti larve umane.

    Report

    Rispondi

  • deltabravo

    27 Dicembre 2013 - 17:05

    Mi associo al Vigile Urbano che ha solo detto con un aggettivo quello che siamo cioè primati e la ministra non so di chi non è da meno però la banda bassotti non si deve toccare è quota primate rosa-rossa o rossa-rosa ma primate o secondate bo.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog