Cerca

Commento

Pietro Senaldi: ecco chi ha ucciso Davide Bifolco, il 17enne di Napoli

Pietro Senaldi: ecco chi ha ucciso Davide Bifolco, il 17enne di Napoli

Prima che del carabiniere di pochi anni più vecchio che ha sparato uccidendolo, Davide Bifolco, il 17enne ammazzato a Napoli mentre fuggiva dalle forze dell'ordine, è vittima della sua città. Dove è normale andare in tre in motorino, come andava Davide alle 2.30 del mattino, è nelle cose girare senza casco e viaggiare sulla sella di un latitante e a fianco di un pregiudicato. Dove forzare un posto di blocco viene ritenuto prassi se non una prova di coraggio e virilità. Napoli è una città che vive al di fuori della legge, i cui abitanti, anche quelli che non sono criminali, tengono abitualmente comportamenti che in altre parti d'Italia non sono tollerati. Peggio, spesso non sono subiti con fastidio ma accettati con compiacenza come un tratto caratteristico della città, un qualcosa di pittoresco da fare con orgoglio. L'indagine chiarirà se il carabiniere è un assassino, di certo Davide è vittima anche della Napoli che lo piange e lo descrive come il bravo ragazzo che, probabilmente, non era.

di Pietro Senaldi
@PSenaldi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • marcello.pa

    06 Ottobre 2014 - 16:04

    sarei curioso di sapere se ora gli amici di Davide girano ancora senza casco, se vanno in tre sul motorino e se ancora non si fermano all'alt della polizia.

    Report

    Rispondi

  • simyepeppe

    26 Settembre 2014 - 17:05

    Ma lei come come si permette di giudicare un popolo intero e un ragazzo che nemmeno consceva. Purtroppo queste vicende accadono ovunque e non è il primo caso,ma noi Napoletani non abbiamo mai fatto di tutta l'erba un fascio nei confronti delle forze dell'ordine. È a causa delle persone come lei che l'Italia è divisa in due, grazie ai vostri pregiudizi ke infangano il paese..la mia Napoli

    Report

    Rispondi

  • architetto70

    24 Settembre 2014 - 09:09

    Io direi che entrambi sono vittime di questo Stato di cacca

    Report

    Rispondi

  • niko.92.bad.boy

    10 Settembre 2014 - 17:05

    il bravo ragazzo ke probabilmente nn lo era ? ma tu che hai scritto l articolo lo conoscevi ? ? sbirri e giornalisti siete la feccia

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti