Cerca

Futuristi a congresso a Roma

Fini: "Il Terzo polo è morto"
In ginocchio da Pdl e Pd

Il leader di Fli ha paura di sparire e in vista delle elezioni 2013 apre a tutti, escludendo dalle alleanze la sola Lega

Il presidente della Camera: "Siamo stati percepiti come uno stare insieme per disperazione"
Gianfranco Fini

Finalmente se n'è accorto anche lui. Pierferdinando Casini glielo aveva già detto un paio di mesi fa, che il terzo polo non esisteva più. Ma lui niente: diceva che l'intesa era ancora in piedi, che il progetto politico era ancora in piedi. Oggi ha mollato il colpo, al congresso di Futuro e libertà in corso a Roma."Il Terzo polo inteso come alleanza tra i  partiti è finito. E’ stato percepito più che come un soggetto come una somma di entità, uno stare insieme per disperazione. Oggi non esiste più il Terzo polo come è stato concepito". Anche se, ha aggiunto, "tutte le potenzialità di quella operazione sono ancora più valide di prima".

Tanto valide che il presidente della Camera si sta già guardando diperatamente attorno, in cerca di alleati per non sparire alle prossime elezioni del 2013. Ma non sembra avere le idee tanto chiare: "Tutto può accadere tranne che Fli sia a fianco di chi ha contrastato il governo Monti. Questo vale per Pd e Idv e per il Pdl in misura doppia per via del rapporto con la Lega". Per Fini è evidente che "il Pdl nelle sue prospettive ha l’intesa con la Lega. Per noi è impraticabile".

 

A settembre, "convocheremo a Roma l’assemblea costituente di un polo riformatore,  un’assemblea dei mille per l’Italia, ma non devono essere coloro che   hanno già la tessera di Futuro e libertà o che già sono convinti   della bontà della nostra scelta. Il tempo delle comparse dell’Aida è  finito da un pezzo". E Fini non esclude che in questo progetto possono  essere coinvolti anche "coloro che oggi fanno parte del governo, non   mi riferisco al presidente del Consiglio".

 

 

 

roma

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gicchio38

    03 Luglio 2012 - 07:07

    FINALMENTE INCOMINCIA A CAPIRE IN CHE CASINO SI E' CACCIATO IL FURBETTO DEL QUARTIERINO UN GERTO "fini" BUGIARDO, SPERGIURO, E ANCHE DELINQUENTE PER ME PERSONALMENTE. UNA SIMILE IMMONDIZIA NON DEVE PIU' INFANGARE E SPORCARE LE SEDIE DEL PARLAMENTO ITALIANO. CHE VADA A COLTIVARE CAVOLFIORI INSIEME CON QUELLA FACCIA DA CAVALLA DAI DENTONI E DAL SORRISO SCEMO DELLA SUA COMPAGNA DI MERENDE.

    Report

    Rispondi

  • gian60

    02 Luglio 2012 - 09:09

    Ma che caspita di polo voleva formare con una banderuola come Casini? Egli prima flirta con Fini e Rutelli poi, fiutato il vento, dichiara amore eterno a Bersani, Vendola & C. Coerenza politica: sotto-zero! Opportunismo: al 1000%! Caspita che stomaco tritamacigni...!!. Quindi polo morto? Sì, certo, ma anche "pollo" morto, con buona pace di tutti. Non voti ma preci.

    Report

    Rispondi

  • gispo

    02 Luglio 2012 - 08:08

    .Chi sa se il nuovo governo che verrà approverà una legge di forti riduzioni di emolumenti per chi ha ridotto il paese con deficit spaventosi. CERTO, A PARTIRE DA BERLUSCONI E TUTTO IL PDL PERO'!!!

    Report

    Rispondi

  • gispo

    02 Luglio 2012 - 08:08

    e no caro Fini, il tuo operato non è stato inutile, grazie a te ci siamo tolto di torno quella barzelletta vivente di B.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog