Cerca

Ancora al Quirinale

Napolitano-bis, c'è un "pizzino"
per riconfermare Giorgio al Colle

Negli ambienti politici e intellettuali della sinistra circola un foglietto che chiede la riconferma del Presidente: si cercano firme

Napolitano-bis, c'è un "pizzino"
per riconfermare Giorgio al Colle

 

C'è un foglietto che, nei prossimi giorni, potrebbe diventare il centro del dibattito politico in Italia. Un foglietto che - come anticipa Pubblico, il quotidiano di Luca Telese - vuole ipotecare il Quirinale per Giorgio Napolitano. Tra le altre cose, su questo foglietto, c'è scritto che in questo momento di emergenza per il Paese "l'unico punto di equilibrio è rappresentato dalla presidenza del Repubbblica". E che "l'elezione del Presidente della Repubblica non potrà essere oggetto di trattative oblique e improprie". I "Giorgioboy's" , nei prossimi giorni, avvieranno una raccolta di firme per sostenere la rielezione di Napolitano al Quirinale. C'è quindi un'area del mondo politico e intelletturale, vicino al centrosinistra, che vede nel Napolitano-bis un'àncora sicura a cui aggrapparsi per affrontare la tempesta che sta vivendo il Paese.  Napolitano ha sia in privato che in pubblico ripetuto la sua indisponibilità a proseguire, pare intenzionato a sciogliere le Camere non prima della fine di febbraio in modo che le elezioni politiche si svolgano non prima dell'inizio di aprle e sia il prossimo Capo dello Stato a nominare il prossimo premier. 

Le anticipazioni Secondo quanto scrive Pubblico il foglietto sarà lanciato da due delle più importanti riviste culturali della sinistra italiana, Mondooperaio e Reset. "In questo momento non posso dire nulla soprattutto perché, come immagina, si tratta di una questione molto delicata" dice a Pubblico il direttore Luigi Covatta. "Le posso solo dire che quest'appello lo stiamo sottoponendo ad alcuni politici ed intellettuali che stanno soprattutto nel centrosinistra. Ma anche, in qualche caso, nel centrodestra". Sul foglietto ci sarebbe scritto nero su bianco che Giorgio Napolitano si è distinto per la sua "personalità" per la sua "prudenza" per il suo "coraggio". 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • frank-rm

    27 Settembre 2012 - 10:10

    Meno male che c'è Napolitano, unica certezza per l'Italia delle ruberie, delle incompetenze, delle zocc...Donna Assunta si dice schifata per quanto accaduto alla Regione Lazio. Si pente di aver appoggiato la Polverini e dice che non c'è nessuno da candidare a destra. Incazzatissima. Come darle torto? La politica è altra cosa.

    Report

    Rispondi

  • cuiprodest

    26 Settembre 2012 - 17:05

    sono d'accordo sulla riconferma di Napolitano. Ha dimostrato saggezza e senso pratico

    Report

    Rispondi

  • lucia elena

    26 Settembre 2012 - 17:05

    Nominare ancora Napolitano? Direi di sì visto che è il più giovani dei Presidenti del mondo e che dopo aver fatto fuori mussolini ne ha preso il posto e , dopo aver fatto fuori berlusconi,nominato monti, ha il sogno di nominare un'altro senatore a vita affinchè faccia come lui comanda, il presidente del consiglio? Ma dove sono finite le ire del popolo facilone nel giudicare solo gli antipatici? Dove sono finiti i giornalisti seri e saggi? Ma la vogliamo finire di parlare delle varie minetti e fare gossip su tutto e tutti?Cosa si nasconde ancora dietro a questo schifo di fare informazione? A quale scuola sono stati allevati? A quella dell'invidia e dell'odio? Diteci e che serve andare a votare se dobbiamo sottostare alla volontà di tanta gentaglia? Il cardinale bagnanco ha parlato condannado giustamente i ladri ma lo ha fatto anche per quella parte della chiesa che si è comportata esattamente come i politici o solo loro sono stati assolti per la tonaca che portano?E'questa la fine ?

    Report

    Rispondi

  • lucia elena

    26 Settembre 2012 - 17:05

    Nominare ancora Napolitano? Direi di sì visto che è il più giovani dei Presidenti del mondo e che dopo aver fatto fuori mussolini ne ha preso il posto e , dopo aver fatto fuori berlusconi,nominato monti, ha il sogno di nominare un'altro senatore a vita affinchè faccia come lui comanda, il presidente del consiglio? Ma dove sono finite le ire del popolo facilone nel giudicare solo gli antipatici? Dove sono finiti i giornalisti seri e saggi? Ma la vogliamo finire di parlare delle varie minetti e fare gossip su tutto e tutti?Cosa si nasconde ancora dietro a questo schifo di fare informazione? A quale scuola sono stati allevati? A quella dell'invidio e dell'odio? Diteci e che serve andare a votare se dobbiamo sottostare alla volontà di tanta gentaglia? Il cardinale bagnanco ha parlato condannado giustamente i ladri ma lo ha fatto anche per quella parte della chiesa che si è comportata esattamente come i politici o solo loro sono stati assolti per la tonaca che portano?E'questa la fine ?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog