Cerca

Consultazioni azzurre

Primarie Pdl, ecco i dodici nomi:
tu quale candidato sceglieresti?

Da Alfano alla Meloni, da Crosetto a Samorì, dalla Santanchè alla Biancofiore. L'unica incognita è Giulio Tremonti: correrà? Scegli il leader: vota il nostro sondaggio

Meloni, Crosetto, Alfano, Samorì

Meloni, Crosetto, Alfano, Samorì

Mancano sei giorni alla "deadline" per presentare le firme necessarie alla candidatura alle primarie del Pdl: il termine massimo è fissato per domenica 25 novembre. Ma, di fatto, i giochi sembrano fatti (oggi, lunedì 19 novembre, entro la chiusura degli uffici del Pdl saranno accolte le semplici dichiarazioni di disponibilità alla candidatura, non corredate dalle firme). I nomi in ballo, sicuri, sono undici. Gli ultimi ad aver sciolto la riserva - tutti e tre ufficialmente scesi in campo nelle ultime ore - sono Giorgia Meloni, Giancarlo Galan e Vittorio Sgarbi. A questi tre si devono aggiungere i nomi del segretario Angelino Alfano, Daniela Santanchè, Michaela Biancofiore, Alessandro Cattaneo, Giampiero SamorìGuido Crosetto e Alfonso Luigi Marra. Resta soltanto un'incognita, quella leagata a Giulio Termonti, il cui nome era circolato nei giorni scorsi. L'ex superministro ha meno di una settimana per ufficializzare la sua eventuale discesa in campo. In compenso all'ultimo minuto alla rosa dei candidati si è aggiunto il finanziere Alessandro Proto, mentre si è ritirata Alessandra Mussolini, che dopo aver ufficializzato la candidatura ha ritrattato (il suo nome è stato levato dal sondaggio).

Il nodo della formula - Per le consultazioni azzurre ci sono i nomi dei candidati, ma resta ancora da sciogliere il nodo relativo alla formula delle primarie. L'ultimo concitato ufficio di presidenza, infatti, ha dato il via libera al cosiddetto modello americano, ma la possibilità sempre più concreta che si vada al voto il prossimo 10 marzo con il cosiddetto Election Day ha fatto sorgere dubbi sulla fattibilità delle primarie in "quattro round" con una convention finale. Lo stesso Alfano ha infatti richiesto un nuovo ufficio di presidenza per ipotizzare un ritorno a consultazioni da svolgersi in un unica giornata (seppur in giorni differenti, come stabilito dal calendario del voto).

Il sondaggio - Nonostante tutte le difficoltà e le resistenze, il Pdl procede verso le consultazioni per la scelta del leader. Una decisione in parte osteggiata da Silvio Berlusconi, una soluzione voluta e cercata con tutte le forze da Alfano, che parte come grande favorito. Dopo settimane di indiscrezioni, il ventaglio dei nomi pari essere quello definitivo: dieci sicuri, più uno incerto (quello di Tremonti). Su Liberoquotidiano.it vi riproponiamo il sondaggio di qualche settimana fa, riveduto e corretto alla luce delle candidatura: voi chi votereste a queste primarie (poiché non è stata ufficializzata la sua candidatura, il nome dell'ex ministro dell'Economia è stato escluso)? Potete votare al nostro sondaggio on-line oppure inviando una email con il nome del candidato nell'oggetto del messaggio a primariepdl@liberoquotidiano.it oppure ancora scrivendo il nome del vostro leader al numero di fax 02 999 66 264.

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • sirjoe

    22 Novembre 2012 - 15:03

    scegliamoli tutti da gasparri a cicchitto passando per la russa .più siamo e più casino facciamo dai che ci divertiamo

    Report

    Rispondi

  • pinella1978

    21 Novembre 2012 - 18:06

    Le primarie, a prescindere dalla percentuale del vincitore, partoriranno in ogni caso un candidato premier. Quindi un vincente, al di là dei numeri. Auspico che vinca Angelino Alfano, l'unico tra i candidati a poter guidare il Paese

    Report

    Rispondi

  • g.cecchini

    21 Novembre 2012 - 18:06

    ma quali primarie;fate come me e come milioni di italiani:rifiuterò le schede elettorali.Non ce nessuno all'altezza della situazione,sono soltanto li per far cassa propria.Futuri onorevoli ripassatevi la storia.Cosa voleva dire MOVIMENTO SOCIALE ITALIANO?TUTTO MENO CHE RUBARE,VERGOGNATEVI.......

    Report

    Rispondi

  • pinella1978

    21 Novembre 2012 - 18:06

    Le primarie, a prescindere dalla percentuale del vincitore, partoriranno in ogni caso un candidato premier. Quindi un vincente, al di là dei numeri. Auspico che vinca Angelino Alfano, l'unico tra i candidati a poter guidare il Paese

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog